Sonny Colbrelli è campione d’Europa, il morso del Cobra ‘avvelena’ Evenepoel: 4° oro per l’Italia a Trento

Sonny Colbrelli conquista la vittoria nella prova in linea uomini di ciclismo su strada agli Europei di Trento, battuto in volata Remco Evenepoel

SportFair

Sonny Colbrelli è il nuovo campione d’Europa, il corridore italiano conquista la medaglia d’oro nella prova in linea degli Europei 2021 di ciclismo su strada, battendo in volata Remco Evenepoel al termine di una gara pazzesca e ricca di colpi di scena. L’alfiere tricolore non lascia respirare il belga negli ultimi chilometri di gara rimanendo sempre alla sua ruota, per poi aggredirlo nel finale e superarlo in volata per un successo più che meritato. E’ il quarto oro per l’Italia in questa rassegna continentale di ciclismo, quello più importante senza dubbio per il prestigio di una prova che, ormai da quattro anni, viene vinta da un corridore italiano: Trentin, Viviani, Nizzolo e adesso Colbrelli. Bronzo infine al francese Cosnefroy, abile a chiudere davanti a Matteo Trentin e Tadej Pogacar, rispettivamente quarto e quinto al traguardo.

Foto di guillaume Hocajuelo / Ansa

Le parole di Colbrelli

“Non avevo inizialmente buone sensazioni, sentivo un po’ di pressione addosso. Ma la squadra è stata ottima, Trentin è stato super” le parole di Colbrelli dopo la vittoria. “Ho sofferto sull’attacco di Evenepoel ma ho tenuto duro. Per me è un successo che vale doppio, perché questa vittoria arriva in Italia. Vincere l’Europeo è indescrivibile. Gara durissima. Non siamo mai andati piano, affrontando il Bondone e la discesa a tutta scremando subito il gruppo. Negli ultimi quattro giri siamo rimasti una decina, io e Trentin abbiamo lavorato e poi Remco ha fatto la differenza. Per seguire il belga ho dato anche quello che non avevo”.