L’Inter spreca e il Real vince, il Milan spaventa il Liverpool ma si inchina ad Anfield: rabbia e delusione per Inzaghi e Pioli

Milan e Inter cedono di misura all'esordio in Champions League, i rossoneri si inchinano al Liverpool per 3-2 mentre i nerazzurri danno disco verde al Real Madrid

SportFair

I pronostici erano completamente a sfavore alla vigilia, ma Inter e Milan hanno dimostrato di saper metter paura a Real Madrid e Liverpool, sfiorando il colpaccio prima di cedere alla distanza. Una serata amara per nerazzurri e rossoneri, capaci di sfiorare addirittura il colpo del ko al cospetto dei Blancos e dei Reds, salvo poi perdersi sul più bello e regalare l’intera posta in palio ai propri avversari, iniziando con il piede sbagliato questa Champions League.

Milan
Foto di Peter Powell / Ansa

Liverpool a fatica

Parte malissimo, ribalta il risultato prima dell’intervallo e cede alla distanza. Si potrebbe riassumere così il match di Anfield tra Liverpool e Milan, con i rossoneri che restano negli spogliatoi nei primi minuti a vengono travolti dall’ondata Reds. L’autogol di Tomori sblocca il risultato, Maignan poco dopo respinge il rigore di Salah tenendo in piedi la squadra di Pioli. Con il passare dei minuti, il Milan prende fiducia e prima della ripresa piazza l’uno-due con Rebic e Diaz, andando al riposo in vantaggio. La ripresa si apre con il gol di Kjaer annullato per fuorigioco, ultima occasione per i rossoneri prima della rimonta del Liverpool, che con Salah e Henderson si portano a casa i primi tre punti del girone.

Dzeko
Foto di Matteo Bazzi / Ansa

Inter beffata

Una serata amara anche per l’Inter, che gioca bene a San Siro contro il Real Madrid ma deve inchinarsi nel finale al gol di Rodrygo. Una partita pressoché perfetta quella dei nerazzurri, che si difendono bene e mettono paura alla difesa dei Blancos, andando vicini al gol in più di un’occasione. La mira purtroppo non è delle migliori e il risultato resta inchiodato sullo 0-0 per 89 minuti, fino all’acuto di Rodrygo che consegna al Real Madrid tre punti sul piatto d’argento. Un brutto colpo per i nerazzurri, che possono comunque ripartire dalla prestazione di oggi per costruire il passaggio del turno.