Diluvio a Sochi, le Qualifiche di Formula 1 a serio rischio: si valuta il rinvio a domenica mattina

Le Qualifiche di Formula 1 potrebbero slittare a domenica nel caso in cui le condizioni meteo non dovessero migliorare sul circuito di Sochi: le parole di Michael Masi

SportFair

La situazione meteo a Sochi continua a essere disastrosa, le piogge torrenziali non permettono al momento lo svolgimento né della gara sprint di Formula 2 e né delle FP3 di Formula 1. La tempesta che ha iniziato ad abbattersi nella notte dovrebbe durare fino a dopo l’ora di pranzo, ma nessuno ha certezze e dunque il programma potrebbe ulteriormente slittare mettendo a rischio le Qualifiche. Proprio su questo tema si è soffermato Michael Masi, svelando quelli che sono i piani della Federazione: “il nostro obiettivo è di dare inizio a tutte le sessioni e di valutare le condizioni in tempo reale, le previsioni indicano che la situazione attuale si dovrebbe protrarre fino alle 13:30, poi tenderà a migliorare” le parole del Direttore di Gara riportate da Motorsport.com. “La priorità di giornata è ovviamente lo svolgimento delle qualifiche di Formula 1, il fattore determinante sarà la luce. Il tramonto è intorno alle 18:15 locali, ma con condizioni meteo come queste la luce diminuisce molto prima e dovremo valutare questo aspetto, che ci imporrà di fatto una deadline. Qualora non di disputassero oggi le qualifiche, la sessione verrà posticipata a domenica mattina come successo in passato“.

FP3 cancellate

In attesa di capire se le Qualifiche di Formula 1 rimarranno in programma nel pomeriggio di oggi, la Federazione ha deciso di cancellare la terza sessione di prove libere in programma alle 11 di questa mattina. Le avverse condizioni meteo non permettono al momento alle monoposto di scendere in pista, per questo motivo le FP3 sono state eliminate dal programma in attesa di capire cosa accadrà con le Qualifiche.