Violati i protocolli anti-Covid, McKennie sospeso ed escluso da USA-Canada: “mi scuso per il mio comportamento”

McKennie è stato sospeso ed escluso dal match tra USA e Canada per aver violato le norme del protocollo anti-Covid: l'americano si è poi scusato sui social

SportFair

Weston McKennie non ha preso parte al match giocato nella notte italiana tra Stati Uniti e Canada, valido per le qualificazioni ai Mondiali in Qatar del 2022 e terminato 1-1. Il centrocampista della Juventus è stato sospeso per aver violato i protocolli anti-Covid previsti dalla delegazione americana, costretta dunque a mettere fuori squadra il classe ’98 in occasione della sfida contro il Canada. Ad annunciare il provvedimento assunto dagli USA ci ha pensato lo stesso McKennie, pubblicando sui social un messaggio per i propri followers: “purtroppo sono stato escluso dalla partita per aver violato le norme del protocollo anti-Covid: mi scuso per il mio comportamento, spero di tornare presto con il resto della squadra“. Non è chiaro al momento se McKennie sarà reintegrato in vista del prossimo match contro l’Honduras, al riguardo il ct Gregg Berhalter non si è ancora espresso: “se tornerà per il match di mercoledì con l’Honduras? Resta da vedere…”.