Draghi si scusa con Marcell Jacobs : “non volevo disturbati, è colpa di Malagò”

Risate generali questa sera con Mario Draghi ed i medagliati azzurri: il Premier si scusa pubblicamente con Marcell Jacobs

SportFair

Giornata ricca di emozioni per gli atleti azzurri che alle Olimpiadi di Tokyo sono riusciti a mettersi al collo una medaglia. I campioni hanno prima riconsegnato a Mattarella le bandiere tricolore portare in Giappone e poi sono stati ospiti del Presidente del Consiglio che si è complimentato con tutti loro.

Durante la cerimonia di questa sera, Mario Draghi si è anche scusato con Marcell Jacobs. Virale, infatti, è diventata la scena del velocista azzurro che durante le interviste post vittoria riceve un telefono e improvvisamente si ritrova a parlare col Premier Draghi e a ricevere i suoi complimenti.

Draghi oggi ha voluto precisare: “l’uomo più veloce del mondo è un italiano. Io non volevo disturbarti visto che stavi facendo la conferenza stampa dopo la vittoria, ma lì è stato Malagò, io avevo chiamato lui per avere notizie, non sapevo niente e lui ti ha passato il telefono, bravo comunque, sonos tato contentissimo di averti sentito“, ha affermato tra le risate generali di tutti i presenti.