Incidente Hamilton-Verstappen, Alonso non ha dubbi: “andavano ad una velocità bassa, nessun pericolo”

Fernando Alonso sminuisce l'incidente tra Hamilton e Verstappen a Monza: secondo il pilota spagnolo non si è trattatato di uno schianto grave e pericoloso

SportFair

E’ andato in scena domenica a Monza il Gp d’Italia di Formula 1. Una gara appassionante ed emozionante, nella quale non è di certo mancato lo spettacolo. La McLaren ha conquistato una storica doppietta, che mancava da 11 anni, con Ricciardo e Norris rispettivamente primo e secondo, ma a rendere il clima bollente ci hanno pensato Verstappen e Hamilton, che dopo un pit stop più lungo del previsto sono stati protagonisti di un incidente clamoroso, che li ha messi entrambi fuori gioco.

Su quanto accaduto domenica a Monza tra i due rivali che lottano per il titolo Mondiale è intervenuto anche Fernando Alonso: “sono due campioni, combattono sempre al limite. Appena visto l’incidente sembra una situazione sfortunata in curva. L’auto salta un po’, le vetture vanno ruota a ruota e la gomma fa sobbalzare l’auto. Ma è a una velocità molto bassa, circa 40 chilometri all’ora, e non c’è pericolo È un incidente di gara, Lewis ha cercato di andare lungo alla prima curva per costringere, forse, Max a saltare la curva, ma Max non ha tagliato la curva. I due fanno quello che devono e purtroppo si toccano. È una manovra tipica, ma questa volta i due piloti hanno avuto sfortuna perché il contatto era ruota a ruota“, ha dichiarato lo spagnolo della Alpine.