Il grido d’aiuto di Ceballos: “il Covid mi sta prendendo a calci”

Cedric Ceballos e l'annuncio shock sui social: l'ex stella NBA lotta contro il Covid-19 in ospedale

SportFair

Il Covid non risparmia proprio nessuno e sono tante le stelle del mondo dello sport che hanno dovuto fare i conti con questo subdolo virus. Oggi, a rivelare di lottare tra la vita e la morte proprio a causa del coronavirus, è stato Cedric Ceballos, ex stella NBA.

Il 52enne, che ha giocato 609 partite nel massimo campionato statunitense di basket dal 1990 al 2001, legato a Kobe Bryant da una parentela, ha lanciato un grido d’aiuto con un messaggio che ha lasciato tutti senza parole.

Al 10° giorno di terapia intensiva, il Covid-19 mi sta prendendo a calci. Chiedo a tutti, familiari, amici, tifosi, di pregare per me e per il mio ricovero. Se in passato vi ho fatto qualcosa, permettetemi di scusarmi pubblicamente. Ma la mia battaglia non è finita”, queste le parole sui social di Ceballos, a corredo di un selfie dal lettino d’ospedale con la mascherina per l’ossigeno.