Finalmente Pecco! Ad Aragon la prima vittoria in MotoGP di Bagnaia: e che duello con Marc Marquez

Pecco Bagnaia, è tutto vero! Prima speciale, e sudata, vittoria in MotoGP per il giovane pilota torinese: è festa Ducati ad Aragon

SportFair

Una domenica di brividi e spettacolo! Ad aprire le danze ad un pomeriggio a tutta velocità sono stati i piloti della MotoGP in scena in Spagna, dove si è svolto il Gp di Aragon.

Una gara spaziale, con Pecco Bagnaia, partito dalla pole position, sempre in testa. Sul finale il pilota della Ducati ha dovuto fare i conti con la presenza ingombrante di Marc Marquez: i due piloti hanno dato vita ad un avvincente duello, degno delle sfide tra lo spagnolo della Honda e Andrea Dovizioso.

Alla fine di tre giri al cardiopalma è uno strepitoso Pecco Bagnaia a festeggiare per una vittoria spettacolare! Marc Marquez, da applausi, deve accontentarsi del secondo posto,s eguito da Joan Mir.

Una prima vittoria da brividi per Bagnaia, che ha dovuto sudare fino all’ultima curva grazie ad un Marc Marquez pazzesco, che non ha mai mollato. Solo ottavo invece Fabio Quartararo, in difficoltà oggi sul circuito spagnolo, mentre Valentino Rossi ha chiuso solo 19°.

Le parole dei top-3

Bagnaia: “un sacco di emozioni oggi, sono molto felice, abbiamo lavorato tanto per arrivare a questo risultato, ogni volta ci avvicinavamo e ogni volta succedeva qualcosa. E’ un sogno portare a casa la mia prima vittoria, è una liberazione. Voglio ringraziare il team, la mia famiglia, la mia fantastica ragazza. Non è stato facile stare davanti a Marquez, so che non è al 100% ma con la voglia di vincere che aveva è stato molto competitivo, io ho cercato di fare del mio meglio e sono arrivato primo e questo è un sogno che si realizza“.

Marquez: “come dicono alcujne persone il vecchio Marquez è tornato e l’abbiamo dismostrato, devo ancora trovare il livello migliore di me stesso ma sono soddisfatto, mi sono goduto la gara, ero al limite, ma penso che sia una situazione condivisa con tutti gli altri. Sono contento anche se vengo da due cadute di fila, ci ho provato, questo è il mio stile, oggi Pecco è stato più veloce di noi, ci ho provato alla fine ma non è stato possibile, sono felice di questo podio in una stagione per me difficile“.

Mir: “mi sento stanco, ho dato il mio 110% e sinceramente sono un po’ deluso, mi aspettavo di fare meglio, mi aspettavo anche una migliore performance, perchè il passo era meglio prima, mi aspettavo di arrivare meglio al podio e fare bagarre con i ragazzi, ma il podio è sempre il podio, ma vogliamo sempre di più quindi spingeremo ancora per la prossima gara“.