Occhiali alla moda, pantaloni ascellari e reattività di un 20enne: la storia di Alan Camsell, il calciatore più anziano del mondo [VIDEO]

Il racconto di Alan Camsell, il calciatore più anziano del mondo. Il calcio è in grado di raccontare storie veramente curiose

SportFair

Il calcio è in grado di regalare storie veramente curiose. L’aspetto sportivo, in alcuni casi, può anche essere messo da parte per premiare il bello dello sport, ma anche gli aspetti più strani e inaspettati legati al mondo del pallone. Un personaggio che merita ampio spazio è Alan Camsell, si tratta del calciatore più anziano del mondo. Il suo racconto ha fatto il giro del mondo, è diventato ‘famoso’ grazie ad un record veramente unico. E’ il calciatore (e portiere) più anziano al mondo. La sua età? 88 anni. No, non è uno scherzo. Gioca in Galles nel Penrhyn Bay Stollers FC, una squadra amatoriale e la sua carriera è decollata all’età di 40 anni. Prima calciatore di movimento, poi portiere. Sono tanti gli anni trascorsi tra i pali, Alan ormai conosce tutti i segreti del vero portiere, non ha bisogno di consigli dal punto di vista tecnico e dei rapporti con i compagni.

Il racconto di Alan Camsell

Alan Camsell ha deciso di raccontare la sua storia che ha già appassionato gli amanti di calcio. Intervistato dalla BBC ha spiegato i motivi della sua scelta: “Sento il battito del mio cuore, il mio respiro e so che mi fa bene. Sono ancora qui a 88 anni e mi piace ancora. Quando ho cominciato a giocare ero veloce e facevo gol; quando invecchi, però, perdi prima il fiato e vai in porta per riprenderne un po’. Alla fine sono rimasto tra i pali”. Poi Alan svela altri dettagli: “Molti di coloro con cui giocavo all’inizio sono morti, altri ci sono ancora. Ho iniziato a giocare con i loro figli, poi con i nipoti. Mi sento ancora in forma, anche se ultimamente mi sono accorto che sto diventando più lento: molte volte sono superato dalla palla mentre mi sto ancora tuffando. Ma che importa? Io mi diverto”. 

I suoi allenamenti hanno già fatto il giro del web. Occhiali alla moda, pantaloni ascellari e reattività di un 20enne, i video di Camsell sono diventati virali e devono essere un esempio anche per i più giovani. Adam non si è montato la testa, l’obiettivo è quello di migliorarsi giorno dopo giorno. Perché l’importante è partecipare, ma anche… vincere. Anche a 88 anni.