Marcell Jacobs non c’è e gli avversari… ballano: André de Grasse super sui 100 metri a Eugene

Marcell Jacobs salta la tappa di Diamond League a Eugene e André de Grasse ne approfitta per conquistare la vittoria nei 100 metri davanti a Fred Kerley

SportFair

Inizialmente la sua presenza era prevista a Eugene, in Oregon (Usa), in occasione dell’ottava tappa della Wanda Diamond League. Dopo un’attenta analisi però Marcell Jacobs ha deciso di rinviare il suo ritorno in pista al 2022, preferendo godersi appieno il doppio oro di Tokyo centrato nei 100 e nella 4×100. Lo sprinter azzurro dunque ha lasciato spazio ai suoi rivali nell’appuntamento americano, dove ha brillato ovviamente la stella di André de Grasse. Il campione olimpico dei 200 metri si è preso la gara regina della tappa statunitense di Diamond League stampando un ottimo 9.74, facilitato però da un +2.9 di vento a favore. Un successo arrivato davanti allo statunitense Fred Kerley (9.78), secondo nella finale olimpica dominata da Marcell Jacobs a Tokyo. 

jacobs
Foto di Emanuele Valeri / Ansa

Record sfiorato nei 100 femminili

Sensazionale la volata nei 100 della giamaicana Elaine Thompson-Herah in 10.54 (+0.9), a soli cinque centesimi dal primato mondiale di Florence Griffith-Joyner datato 1988. La regina dello sprint (doppio oro 100-200, a Tokyo come a Rio) migliora il già fenomenale 10.61 timbrato in Giappone: una saetta al Prefontaine Classic, sulla pista dello stadio di Hayward Field rinnovato in vista dei Mondiali 2022. Ancora sconfitte le connazionali Shelly-Ann Fraser-Pryce (10.73) e Shericka Jackson (10.76 pareggiando il personale), comunque eccellenti. Mai in gara infine Sha’Carri Richardson (nona in 11.14), la grande assente dei Giochi.