Bronzo clamoroso per Paltrinieri nella 10 km, Super Greg fa la storia del fondo azzurro a Tokyo: Italia a quota 31 medaglie

Gregorio Paltrinieri conquista il bronzo nella 10 km di nuoto di fondo alle Olimpiadi di Tokyo: è la medaglia numero 31 per l'Italia ai Giochi, la seconda per Super Greg

SportFair

L’Italia conquista la 31ª medaglia alle Olimpiadi di Tokyo e lo fa grazie ad uno splendido Gregorio Paltrinieri, che conquista il bronzo nella 10 km di nuoto di fondo. L’azzurro chiude la sua prestazione in 1.49.01 alle spalle di Florian Wellbrock e Kristof Rasovszky, bravi a prendersi rispettivamente l’oro e l’argento al termine di una gara lunga e faticosa. Una soddisfazione enorme per Gregorio Paltrinieri che, dopo la gioia dell’argento negli 800 stile libero in vasca, sale sul podio olimpico anche nelle acque libere coronando una splendida rimonta con il bronzo finale.

Paltrinieri
Foto di Patrick Kraemer / Ansa

Prima volta

Mai nessun italiano in campo maschile era andato a medaglia nel fondo, Paltrinieri lo ha fatto dopo aver avuto per giunta la mononucleosi, dimostrando non solo il proprio talento ma anche tutta la sua tenacia. Con il risultato di oggi, Super Greg completa il personale Triplete in due Olimpiadi: oro nei 1500 a Rio, argento negli 800 e bronzo nella 10 km a Tokyo. Quarto alle spalle di Paltrinieri l’israeliano Matan Roditi, seguito poi del greco Athanasios Kynigakis e dal campione olimpico uscente Ferry Weertman, solo settimo a 2:57.1 dal vertice. Quattordicesimo infine Mario Sanzullo, bravo comunque a sfiorare la top-ten in una gara così complicata come la 10 km di nuoto di fondo alle Olimpiadi di Tokyo.