La vela italiana brilla a Tokyo, medaglia certa per Ruggero Tita e Caterina Banti: martedì la Medal Race per l’oro

A 13 anni da Pechino 2008 l'Italia della Vela ritrova la medaglia olimpica: Ruggero Tita e Caterina Banti chiudono la serie in grande (2-1-2), e si assicurano una medaglia certa! Sono virtualmente argento. Nella Medal Race di martedi 3 agosto possono difendere la prima posizione

SportFair

Arriva finalmente la prima medaglia per la vela azzurra a Tokyo 2020, e arriva con una regata di anticipo sulla conclusione. Ruggero Tita e Caterina Marianna Banti, nella disciplina del catamarano misto foiling Nacra 17, hanno concluso la serie di 12 prove di qualifica confermandosi sempre in testa ed estendendo il vantaggio ogni giorno. Oggi le tre ultime prove li hanno visti ancora grandi protagonisti (2-1-2), e la classifica consente di festeggiare, ancora prima della Finale Medal Race di martedi 3 agosto, la prima medaglia olimpica per la vela italiana, 13 anni dopo le due conquistate a Pechino 2008 (Qingdao).

In classifica Tita-Banti hanno 12 punti di vantaggio sugli inglesi John Gimson e Anna Burnett, e ben 24 sui terzi, i tedeschi Paul Kohloff e Alica Stuhlemmer. Nella Finale di martedi, gli azzurri potranno difendere la prima posizione per l’oro, concludendo entro il 6° posto o evitando di arrivare più di cinque barche dietro agli inglesi.