Lite Gasperini-Gomez, il duro comunicato del presidente Percassi: “il Papu ceduto per grave atto di indisciplina”

Il presidente dell'Atalanta ha chiuso definitivamente la questione Gomez-Gasperini, facendo chiarezza sul motivo per il quale il Papu è stato ceduto dall'Atalanta

SportFair

Prima il botta e risposta tra il Papu Gomez e Gian Piero Gasperini, poi l’intervento risolutore del presidente Antonio Percassi. Sembra chiudersi così la questione nata dopo l’intervista rilasciata dall’argentino a ‘La Nacion’, nel corso della quale aveva reso noti i motivi del suo addio all’Atalanta. Parole durissime all’indirizzo dell’allenatore nerazzurro, che ha voluto replicare per fare chiarezza su quanto effettivamente successo durante l’intervallo del match di Champions contro il Midtyjlland, da cui poi è scaturita la frattura insanabile.

Gomez e Gasperini
Foto di Elisabetta Baracchi / Ansa

La chiosa di Percassi

Sulla questione ha voluto mettere la parola fine il presidente Antonio Percassi, il quale ha fatto diramare un comunicato dal proprio ufficio stampa per concludere definitivamente la vicenda: ”mi dispiace tornare a parlare della vicenda, ma la cessione di Alejandro Papu Gomez è stata voluta da Antonio Percassi, Presidente dell’Atalanta, per un grave atto di indisciplina nei confronti della Proprietà. Altro non c’è da aggiungere”.