Sfuma l’oro nella 4×100 sl alle Paralimpiadi: l’argento degli azzurri lancia l’Italia al 2° posto del medagliere del nuoto

La staffetta 4×100 sl 34 punti azzurra conquista la medaglia d'argento alle Paralimpiadi di Tokyo, l'Italia sale così al secondo posto del medagliere del nuoto

SportFair

Si chiude con uno splendido argento la giornata di nuoto per l’Italia, che conquista il secondo posto nella staffetta 4×100 sl 34 punti. Antonio Fantin (S6), Simone Ciulli (S9), Simone Barlaam (S9) e Stefano Raimondi (S10) chiudono alle spalle di una sontuosa Australia, che riesce a sorprendere gli azzurri e a sfilargli dal collo una medaglia d’oro che sembrava pressoché certa alla vigilia. Gli oceanici ribaltano il pronostico e si prendono il titolo paralimpico con il nuovo record del mondo fissato in 3.44.31. Secondo posto per gli azzurri in 3.45.89, mentre l’Ucraina conquista il bronzo con il crono di 3.47.40. Grazie all’argento della staffetta e ai due ori di Trimi e Gilli, l’Italia sale al secondo posto del medagliere del nuoto con nove ori, nove argenti e cinque bronzi nei primi sei giorni di gare. Cina al comando con 13 ori, 12 argenti e 13 bronzi.

Di Ernesto Branca

Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015