Vanessa Ferrari attaccata sui social, interviene Simone Biles: la campionessa statunitense difende l’azzurra [FOTO]

Clima davvero bollente nella ginnastica alle Olimpiadi di Tokyo: Vanessa Ferrari duramente attaccata sui social, interviene Simone Biles

SportFair

Scintille nel mondo della ginastica a pochi giorni dall’inizio delle Olimpiadi di Tokyo. Al centro delle polemiche c’è stata Vanessa Ferrari, alla sua quarta Olimpiade: la campionessa azzurra è stata attaccata sui social per un presunto attacco razzista, di diversi anni fa. Una frase che, però, non è stata pronunciata da lei: su un post social, infatti, è stata ripescata una spiacevole frase detta da Carlotta Ferlito, dopo un quarto e quinto posto ai Mondiali di Anversa “la prossima volta io e Vanessa ci dipingeremo il volto di nero per vincere“.

A pochi giorni dall’esordio olimpico, qualcuno ha ben pensato di accusare Vanessa Ferrari, per la frase della Ferlito, di razzismo. La campionessa azzurra si è difesa sui social, specificando che la frase in questione non era stata pronunciata da lei, ma da una sua compagna: “vengo attaccata con commenti e insulti per una frase razzista, nei confronti di @simonebiles , che non ho mai detto! Questo e stato detto da una mia compagna di nazionale, nel 2013, e io non c’entro niente. Qualcuno ha incolpato me ingiustamente e questo viene condiviso senza prima verificare che questo sia vero. Quelli che stanno condividendo questo post contro di me dovrebbero farsi un esame di coscienza, perché stanno incolpando la persona sbagliata“.

L’intervento di Simone Biles

E’ stato necessario l’intervento della pluricampionessa per mettere a tacere le critiche e fermare questi duri attacchi verso Vanessa Ferrari. La statunitense ha infatti postato delle storie per prendere le difese dell’azzurra: “ragazzi per favore basta attaccare Vanessa, lei è stata sempre carina nei confronti del Team USA. Spero di incontrarti in pedana e chiederti scusa ufficialmente per quello che hai dovuto subire. Nel frattempo in bocca al lupo a te a team Italy!“.