Il riscatto di Simona Quadarella, arriva uno splendido bronzo negli 800 sl: medaglia n° 21 per l’Italia a Tokyo

Simona Quadarella conquista la medaglia di bronzo al termine della finale degli 800 sl femminili, l'azzurra chiude alle spalle di Katie Ledecky e Ariarne Titmus

SportFair

Il riscatto di Simona Quadarella alle Olimpiadi di Tokyo, la nuotatrice azzurra dimentica la delusione patita nei 1500 sl e si prende uno splendido bronzo al termine della finale degli 800 sl. Una medaglia voluta e conquistata dall’atleta italiana, partita in sordina per poi compiere una clamorosa rimonta che le permette di salire sul podio olimpico. Addirittura settima dopo le prime due vasche, Simona Quadarella alza via via il ritmo delle proprie bracciate e inizia a scalare posizioni fino alla terza piazza, difesa nel finale dall’assalto dell’americana Grimes. La medaglia d’oro finisce al collo dell’infinita Ledecky, che centra la tripletta dopo Londra 2012 e Rio 2016 sugli 800 sl, mentre l’argento è della sorprendente Ariarne Titmus, già oro sui 200 e sui 400 sl. Per l’Italia si tratta infine della quinta medaglia nel nuoto, dopo due argenti e due bronzi conquistati nelle giornate precedenti.

quadarella
Foto di Valdrin Xhemah / Ansa

Le parole di Simona Quadarella

Le parole di Simona Quadarella dopo il bronzo conquistato negli 800 sl femminili alle Olimpiadi di Tokyo: “mi ero detta di metterci cuore e anima, ma usando anche la testa. E’ stato difficilissimo in un pomeriggio resettare e ripartire, volevo però avere un riscatto in questa gara e sono contenta. E’ una medaglia che vale più di qualsiasi altra cosa. Avrei preferito fare qualcosa in più sui 1500, ma fa parte della vita di un’atleta e va bene così. Questo bronzo mi rende contenta, me lo sono sudata da tanti anni e sono felicissima. Prima di entrare in vasca mi ero detta di voler tornare a casa col sorriso, per questo volevo questa medaglia. E’ stato difficile, ma sono fortunata di aver avuto un’altra opportunità“.