La Ferrari fa paura, così la McLaren corre ai ripari: aggiornamenti anti-Cavallino pronti per il GP d’Ungheria

La McLaren porterà degli aggiornamenti in occasione del GP d'Ungheria per contrastare la crescita della Ferrari, apparsa notevolmente migliorata a Silverstone

SportFair

La prestazione fornita dalla Ferrari a Silverstone ha spaventato eccome la McLaren, rivale numero uno del team di Maranello nella corsa al terzo posto della classifica Costruttori. La velocità mostrata sul circuito britannico da Leclerc, andato vicinissimo alla vittoria della gara, ha spinto la scuderia di Woking a lavorare duramente per migliorare la macchina di Norris e Ricciardo in vista del prossimo Gran Premio, che si correrà domenica prossima a Budapest.

Leclerc
Foto di Tolga Bozoglu / Ansa

L’ammissione di Seidl

In vista del GP d’Ungheria, la McLaren apporterà degli aggiornamenti alle vetture dei propri piloti proprio per contrastare la crescita della Ferrari: “non sono sorpreso dalle ottime prestazioni che una squadra come la Ferrari può tirare fuori, né sono stupito dai passi che possono fare come squadra durante una stagione. Sono una squadra forte, con due piloti forti, e hanno tutte le qualità che servono per reagire ai problemi. Sarà una battaglia molto intensa fino alla fine della stagione. Noi porteremo alcuni aggiornamenti alla nostra vettura per l’Ungheria. Dobbiamo assicurarci di poter essere competitivi anche all’Hungaroring, anche perché siamo molto felici del terzo posto in classifica costruttori e del divario con Mercedes e Red Bull che è molto più piccolo rispetto all’anno scorso. Questo dice molto sui nostri passi avanti, ed è positivo che insieme alla Ferrari stiamo aprendo un gap sulle altre squadre del pacchetto di mischia“.