Incidente Hamilton-Verstappen, esagerazione al… Max

Lewis Hamilton ha sbagliato e ha pagato per l'incidente avvenuto con Max Verstappen, ma la reazione dell'olandese è apparsa esagerata dal momento che anche lui ha le sue colpe

SportFair

Un contatto violentissimo, un incidente che avrebbe potuto avere conseguenze devastanti soprattutto per il botto con cui Max Verstappen ha dovuto fare i conti. Quanto successo alla Copse nel corso del primo giro del GP di Gran Bretagna tra Lewis Hamilton e il pilota della Red Bull ha spaventato tifosi e addetti ai lavori, rimasti con il fiato sospeso finché Max Verstappen non è uscito dall’abitacolo della sua vettura distrutta, facendo a tutti segno di sentirsi bene. Un sospiro bello grosso per tutti prima delle polemiche, scaturite sia per l’aggressività di Hamilton che per la decisione dei Commissari di Gara di infliggere 10 secondi di penalità al britannico.

Contatto di gara

L’incidente tra Verstappen e Hamilton è stato brutto e pericoloso, ma la Formula 1 ha sempre dimostrato nel corso della sua storia come episodi del genere possano succedere. In tanti chiedono lo spettacolo e l’azione in pista, ma quando accade qualcosa come ieri a Silverstone subito a gridare allo scandalo. Hamilton è senza dubbio un pilota che divide per i suoi comportamenti dentro e fuori la pista, ma attaccarlo per quanto successo ieri non è sicuramente la strada giusta da percorrere. L’aggressività c’è stata ed è innegabile, ma difficilmente un sette volte campione alza il piede dall’acceleratore quando fiuta la possibilità di sorpasso. Stessa cosa dicasi per Verstappen, che avrebbe potuto allargare la sua traiettoria per evitare la collisione, come fatto per esempio da Leclerc a due giri dalla fine, ma al contrario non lo ha fatto.

Hamilton
Foto di Lars Baron / POOL / Ansa

Colpa di Hamilton e di… Max

Un incidente che si sarebbe potuto evitare, ma per il quale è difficile attribuire ogni genere di colpa a Lewis Hamilton, che è stato sì fortunato a non vedere danneggiata la propria Mercedes ma anche bravo a recuperare e vincere il GP di Gran Bretagna con il sorpasso su Leclerc a due giri dalla fine. Difficile non comprendere la rabbia di Max Verstappen nel dover incassare zero punti a fronte del successo del suo rivale, ma è difficilmente condivisibile la furia scaturita dai festeggiamenti di Hamilton. Subito dopo il crash, Lewis aveva chiesto lumi sulle condizioni di Max, incassando le rassicurazioni del suo team e venendo avvertito del fatto che l’olandese avesse raggiunto il centro medico con le proprie gambe. Arrabbiarsi per i festeggiamenti messi in atto da Hamilton davanti al proprio pubblico appare come un comportamento abbastanza forzato, dal momento che anche Verstappen molto probabilmente avrebbe fatto la stessa cosa se il tutto fosse successo a parti invertite sul circuito di Zandvoort.

verstappen
Foto di Andy Rain / Ansa

Mondiale apertissimo

Al netto di quanto successo a Silverstone, quando visto sul circuito britannico aumenterà le scintille in pista tra Lewis Hamilton e Max Verstappen, rendendo il prosieguo della stagione piuttosto emozionante e ricco di colpi di scena. I punti che dividono adesso i due piloti sono 8, un’inezia considerando che mancano ancora tantissime gare alla fine della stagione. Non resta che mettersi seduti davanti al divano e attendere le prossime sfide tra Lewis Hamilton e Max Verstappen: siamo sicuri che ne vedremo delle belle…