MotoGP, il Gp di Thailandia non si fa: tappa cancellata per Covid

Cancellato il Gp di Thailandia di MotoGP: Dorna, Fim e Irta lavorano per inserire un nuovo circuito nel calendario della stagione 2021

SportFair

Il Covid continua a mettere in difficoltà il mondo dello sport: in attesa di sapere come si svolgeranno le Olimpiadi di Tokyo, tra casi di positività e campioni che rinunciano alla rassegna a cinque cerchi, arriva dalla MotoGP una nuova cancellazione.

Il Gp di Thailandia è stato annullato: il weekend di gara sarebbe dovuto andare in scena dal 15 al 17 ottobre ma a cusa del Covid è stato cancellato. E’ stata Dorna, con un comunicato, insieme a Fim e Irta, a dare nla notizia: si valuta comunque l’inserimento di un nuovo appuntamento, in un altro circuito, nel calendario.

La FIM, l’IRTA e la Dorna Sports sono rammaricate nell’annunciare la cancellazione dell’OR Thailand Grand Prix, che si sarebbe dovuto svolgere al Chang International Circuit dal 15 al 17 ottobre. Nonostante i migliori sforzi di tutte le parti coinvolte, la pandemia di Covid-19 in corso e le conseguenti restrizioni hanno obbligato alla cancellazione dell’evento. Il Campionato del Mondo FIM MotoGP non vede l’ora di tornare a correre davanti alla folla incredibilmente appassionata di Buriram nel 2022. Al momento è allo studio un circuito in sostituzione ed eventuali aggiornamenti verranno pubblicati non appena disponibili“, questa la nota ufficiale di FIM, Irta e Dorna.