Horner stuzzica Wolff, la replica del team principal Mercedes è stizzita: “è solo un pallone gonfiato”

Chris Horner e Toto Wolff sono tornati a beccarsi dopo il Gran Premio d'Azerbaijan, con l'austriaco che non le ha mandate a dire al collega della Red Bull

Il fine settimana di Baku non ha fatto che esacerbare gli animi già incandescenti tra Mercedes e Red Bull, team tra cui non scorre buon sangue anche a causa della lotta per entrambi i titoli mondiali di Formula 1.

toto wolff
Foto di Valdrin Xhemaj/ Ansa

Chris Horner non perde occasione per stuzzicare Toto Wolff, così come quest’ultimo sfrutta ogni frase nei suoi confronti per rispedire al mittente qualsiasi critica. Il team principal della Red Bull ha invitato il collega a stare zitto in tema di ali flessibili, incassando però la reazione stizzita dell’austriaco: “Christian è un pallone gonfiato che vuole essere ripreso dalle telecamere. Penso sia facile fare i forti quando si è in testa, forse bisognerebbe essere un po’ più modesti”.

LEGGI ANCHE: Scintille tra Mercedes e Red Bull, clima teso tra le due rivali per il titolo

La frecciata di Horner

Horner
Foto di Mark Sutton / Ansa

Subito dopo il GP d’Azerbaijan, Toto Wolff ha fatto luce sui problemi accusati dalla Mercedes, un comportamento che a Christian Horner non è piaciuto: “molto è stato detto e scritto sulle parole di Toto in questo fine settimana. Lui non ha paura di accusare pubblicamente il suo team. È una cosa che non condivido, ma è suo diritto farlo”. Al momento Wolff non ha replicato alle parole del collega, ma è quasi scontato che lo farà nei prossimi giorni oppure in occasione del prossimo Gran Premio di Francia, quando si rinnoverà la sfida tra Mercedes e Red Bull per il titolo mondiale.