Stop alle novità, la Ferrari blocca gli aggiornamenti sulla SF21: vettura identica fino al termine del Mondiale

La Ferrari ha deciso di interrompere ogni tipo di aggiornamento sulla SF21, dedicando tutti i proprio uomini allo sviluppo della monoposto per il Mondiale 2022

SportFair

La Ferrari ha deciso di interrompere gli aggiornamenti sull’attuale SF21, è questa la scelta compiuta da Mattia Binotto e i suoi uomini per concentrarsi sullo sviluppo della vettura che affronterà il Mondiale 2022, letteralmente rivoluzionato rispetto a quello attuale.

Leclerc e Sainz
Foto di Davide Gennari / Ansa

Per questo motivo, il team del Cavallino non fornirà più aggiornamenti per la SF21, che rimarrà dunque identica da qui fino al termine della stagione. Una decisione rivelata a Le Castellet da Laurent Mekies, racing director Ferrari: “dal punto di vista dello sviluppo dell’auto, abbiamo già preso la nostra decisione. Siamo già proiettati nel 2022 e non ci sarà nessun vero e proprio aggiornamento in arrivo per migliorare i punti deboli della vettura. Tuttavia si potrà sempre lavorare sui problemi, cercando una migliore comprensione, in modo da trovare nuove soluzioni da applicare“.

L’ammissione di Sainz

Foto di Jose Sena Goulao / Ansa

Interrogato sulle prestazioni della Ferrari nel venerdì di libere in Francia, Carlos Sainz ha riportato sulla terra i tifosi del Cavallino: “abbiamo avuto sensazioni discrete dalla vettura, ma sapevamo che questo tracciato ci avrebbe dato qualche problema e non saremmo andati forte come a Monaco e Baku. Siamo tornati alla realtà, ma siamo contenti del bilanciamento. Non è lontano dall’ideale. Le gomme? Oggi per noi le medie non hanno funzionato. Ci siamo sentiti molto più a nostro agio con le hard e con le soft, mentre le medie, per qualche motivo che non capiamo, e che probabilmente non capiremo mai, non sono delle mescole buone per noi“.