Va via o resta? Ronaldo non esclude un addio alla Juventus: “ciò che verrà, sarà il meglio per me”

Cristiano Ronaldo ha parlato del proprio futuro alla vigilia di Portogallo-Ungheria, l'attaccante della Juventus non ha escluso un addio al club bianconero

SportFair

Cristiano Ronaldo si prepara a giocare il quinto Europeo della sua carriera, diventando così il primo giocatore della storia a tagliare questo strepitoso traguardo.

Foto di Andrej Cukic / Ansa

Lo farà con un grosso punto interrogativo sul proprio futuro, non essendo ancora certo se proseguire il suo percorso alla Juventus oppure iniziare un’altra esperienza in carriera. Il portoghese ne ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match con l’Ungheria, ponendo poi l’attenzione anche sui prossimi avversari del Portogallo.

Il futuro di Ronaldo

Ronaldo
Foto di Alessandro Di Marco / Ansa

Intervenuto in conferenza stampa, Ronaldo ha sottolineato: “ho giocato al massimo per anni, questo non mi fa nemmeno il solletico. Non ho più 18 o 19 anni, quando vivevo notti insonni pensando al futuro. Ora ne ho 36 e quello che viene, sarà il meglio per me. Riguardo la possibilità di stare alla Juventus o andare altrove, ora il punto cruciale è l’Europeo, voglio partire col piede giusto. Vedremo se l’Ungheria è meglio o peggio che nel 2016. Sono molto organizzati, sono forti, giocano in casa. Noi siamo una squadra più giovane rispetto al 2016, con un grande potenziale. Personalmente, non sono lo stesso di 18 o 5 anni fa. La cosa più intelligente per i calciatori è adattarsi, io sono più maturo. Chiunque voglia giocare a lungo deve fare così, adattarsi, i miei numeri parlano per me“.