Dal sostituto di Valentino Rossi ai dubbi di Andrea Dovizioso: novità e indiscrezioni sul mercato piloti

Il sostituto di Valentino Rossi in Petronas dovrebbe arrivare dalla Moto2, l'Aprilia intanto va a caccia del compagno di Espargaro che non dovrebbe essere Dovizioso

SportFair

Il mercato piloti in MotoGP è sempre vivo, nonostante le tessere per la prossima stagione sia ormai quasi tutte definite nei big team. Al momento, le caselle vuote più importanti riguardano il Team Petronas, l’Aprilia e la Ktm Tech3 di Hervé Poncharal.

valentino rossi
Foto di Claudio Giovannini/ Ansa

La squadra satellite della Yamaha saluterà con ogni probabilità Valentino Rossi, soprattutto dopo questo deludente Mondiale. Al suo posto potrebbe arrivare dalla Moto2 il promettente Raul Fernandez, in rotta di collisione con la Ktm che non gli ha garantito per il 2022 un posto nel team ufficiale. In questa crepa vorrebbe inserirsi la squadra malese, pronta a versare 500 mila euro di penale per liberare il talento spagnolo e garantirgli una M1 nel 2022. I contatti sono già stati avviati, la fumata bianca è vicina così come l’annuncio ufficiale, che arriverà nel momento in cui sarà sancita la separazione con Valentino Rossi.

Ktm Tech3 e Aprilia

doviziosoPer quanto concerne invece l’Aprilia, diventa ogni giorno più difficile individuare il profilo giusto da affiancare ad Aleix Espargaro nel 2022. Sul taccuino di Massimo Rivola continua ad esserci Joe Roberts, ma l’americano continua a far sapere di voler proseguire la sua avventura in Moto2 con il team Italtrans. Resta in corsa anche Andrea Dovizioso, considerando il fatto che Piaggio spinge per un pilota italiano, ma sembra che l’ex Ducati non sia così propenso a tornare alle gare. In questa situazione di incertezza, crescono le possibilità per Lorenzo Savadori che potrebbe strappare una clamorosa riconferma. In Ktm Tech3 infine ci si interroga su chi dovrà far posto a Remy Gardner tra Danilo Petrucci e Iker Lecuona. Uno di questi due lascerà definitivamente il team, con il ternano individuato al momento come il pilota più indicato a salutare la MotoGP.