Riduzione di stipendio e bonus mondiale raddoppiato: i dettagli del possibile rinnovo di Hamilton

Già partita la trattativa tra la Mercedes e Lewis Hamilton per il rinnovo di contratto, emergono già i primi particolari riguardo il possibile accordo tra le parti

La trattativa tra la Mercedes e Lewis Hamilton per il rinnovo di contratto è già partita, le parti stanno discutendo sul prolungamento dell’accordo che, al momento, scade alla fine di questa stagione.

Hamilton
Foto di Maxim Shemetov / POOL / Ansa

Per evitare quanto successo lo scorso inverno, quando Toto Wolff e il sette volte campione del mondo si ritrovarono a trattare oltre la scadenza dell’accordo, i due hanno accelerato la discussione che potrebbe chiudersi già nelle prossime settimane. Il termine ultimo dovrebbe essere fissato per il 16 giugno, ma i colloqui potrebbero protrarsi di qualche giorno prima di arrivare alla fumata bianca.

Il nuovo accordo

Foto di Sebastien Nogier / POOL / Ansa

Il contratto di Hamilton dovrebbe essere prolungato di un’altra stagione, dunque fino alla fine del 2022, con opzione di rinnovo a favore sia della Mercedes che del pilota britannico. Dunque, le due parti sono libere di decidere se proseguire insieme oltre la scadenza oppure salutarsi. Per quanto riguarda l’ingaggio, Hamilton potrebbe accettare una riduzione di stipendio per favorire la Mercedes nella campagna di riduzione dei costi, a patto che il bonus in caso di vittoria nel mondiale venga addirittura raddoppiato. Una sfida intrigante per il campione del mondo, deciso a non lasciarsi sfuggire un’occasione così ghiotta per dare sfogo alla sua competitività.