Le porte chiuse al Mugello, le parole di Schwantz ed il futuro, Valentino Rossi rivela: “decideremo a metà stagione”

Valentino Rossi sincero e motivato: il Dottore ha le idee chiare per il futuro. Le parole del pilota Petronas alla vigilia del Gp di Francia

Giornata dedicata alla stampa oggi a Le Mans, in vista del Gp di Francia di MotoGP: i piloti hanno raccontato le loro sensazioni alla stampa in vista del nuovo appuntamento della stagione.

Valentino Rossi
Foto di Jose Sena Goulao / Ansa

Anche Valentino Rossi ha raccontato il suo stato d’animo, fisico e mentale dopo il test di Jerez de la Frontera ed un inizio di stagione difficilissimo. A minacciare il weekend di gara di Le Mans è il meteo: in Francia sembra che ci sarà pioggia: “è un peccato, perché Le Mans mi piace molto e storicamente è una buona pista per la Yamaha. Speravo in un weekend sull’asciutto anche per capire se il lavoro che abbiamo fatto nei test di Jerez ci potesse aiutare ad essere più forti. Purtroppo il meteo sembra che sarà piovoso, ma dovremo cercare di essere competitivi in ogni condizione“, ha affermato il Dottore.

Foto di Jose Sena Goulao / Ansa

Al 9 volte campione del mondo, poi, è stato chiesto un commento su alcune dichiarazioni di ex colleghi: “io non leggo mai niente, sono 15 anni ormai. Ogni tanto però mi appare qualcosa su Instagram e vedo che c’è chi parla bene e chi meno. Ho visto delle belle parole da parte di Schwantz e da parte di Fogarty e a loro devo dire grazie. Mi è piaciuto quello che ha detto Kevin, che ho ancora una grande forza dentro: sono d’accordo con lui e proverò a dimostrarlo“.

Foto di Jose Sena Goulao / Ansa

Non poteva mancare poi un commento sulla decisione di oggi di non aprire i cancelli ai tifosi al Mugello, dove si correrà quindi a porte chiuse: “penso che il Mugello sia una pista dove non avere tifosi è un grande problema, perché è una sorta di stadio naturale. Un po’ anche come Jerez ed Assen, le vedi le persone sugli spalti quando guidi. E’ un grande peccato che non possano esserci i tifosi quest’anno, ma non credo che questo inciderà sulla mia decisione di continuare o meno“.

valentino rossi
Foto di Jose Sena Goulao/Ansa

Infine Valentino Rossi ha rilasciato un commento sul suo futuro: “assieme a Petronas abbiamo pensato di aspettare la prima metà del campionato. Se i risultati saranno buoni, vedremo se si potrà continuare insieme. Questo più o meno è il programma“, ha concluso il pilota Petronas, ammettendo anche che gli farebbe piacere avere Morbidelli nel suo team VR46, in MotoGP dal prossimo anno, ma che è consapevole della difficoltà dell’affare.