Pugno a Krunic e spallata all’arbitro: De Roon stangato dal Giudice Sportivo dopo Atalanta-Milan

Pesante squalifica per De Roon dopo Atalanta-Milan, il centrocampista nerazzurro è stato espulso nel finale per un pugno rifilato a Krunic al limite dell'area

SportFair

Pesantissima squalifica per Marten De Roon all’indomani di Atalanta-Milan, il centrocampista olandese è stato fermato per quattro giornate dal Giudice Sportivo per aver rifilato un pugno a Krunic e dato una spallata all’arbitro dopo il rosso.

Milan
Foto di Paolo Magni / Ansa

Questa la motivazione apparsa sul comunicato ufficiale: “squalifica di 4 giornate a De Roon per avere, al 48° del secondo tempo, a gioco fermo, colpito volontariamente la nuca di un avversario con un pugno, senza conseguenze lesive e, per avere, all’atto del provvedimento di espulsione, spinto leggermente con l’avambraccio il direttore di gara“. Per il giocatore dell’Atalanta anche una multa di 10.000 euro, inflittagli per il comportamento tenuto in campo.

Gli altri squalificati dopo la 38ª giornata di Serie A

Non solo Marten De Roon, sono altri nove i giocatori squalificati dopo l’ultima giornata del campionato di Serie A: Behrami Valon (Genoa),  Kyriakopoulos Geōrgios (Sassuolo), Toloi Rafael (Atalanta) con ammenda di € 1.5000,00 per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; sanzione aggravata perché capitano della squadra. Bani Mattia (Parma), Freuler Remo (Atalanta), Hetemaj Perparim (Benevento), Martinez Lautaro Javier (Internazionale), McKennie Weston James Ea (Juventus), Parolo Marco (Lazio).