Il Milan si auto-distrugge, pari inutile contro un Cagliari già salvo: la Champions ora passa da Bergamo

Il Milan fallisce il match point per la qualificazione in Champions League, i rossoneri si fanno imporre il pari a San Siro dal Cagliari e adesso rischiano grosso

Il Milan sciupa tutto sul più bello e si rovina una serata in cui avrebbe dovuto festeggiare l’agognato ritorno in Champions League, invece un Cagliari già salvo impone il pari a San Siro ai rossoneri e li obbliga ad andare a prendersi la qualificazione in casa dell’Atalanta.

Theo Hernandez
Foto di Matteo Bazzi / Ansa

Una prestazione inspiegabile quella della squadra di Pioli, senza mordente e senza aggressività per gran parte della partita, fino al forcing finale che non sortisce gli effetti sperati. Un risultato che rimette tutto in discussione, permettendo così alla Juventus di sognare un clamoroso sorpasso proprio all’ultima giornata, quando il calendario sarà molto più favorevole ai bianconeri e al Napoli piuttosto che al Milan.

La situazione della zona Champions

Ibrahimovic
Foto di Matteo Bazzi / Ansa

Un pareggio che avrebbe potuto addirittura trasformarsi in sconfitta se Donnarumma non avesse salvato nel secondo tempo due palle gol nitide, intervenendo sui colpi di testa di Pavoletti e Godin. Un pari che tiene il Milan al terzo posto ma a pari punti con il Napoli a quota 76, con una lunghezza di vantaggio sulla Juventus attualmente quinta in classifica. Nell’ultimo turno, i rossoneri faranno visita all’Atalanta già aritmeticamente certa della qualificazione in Champions, mentre Juventus e Napoli affronteranno le già salve Bologna e Verona. Insomma, novanta minuti di fuoco che decideranno le sorti di questa clamorosa corsa per la Champions.

La classifica a una giornata dalla fine (prime cinque posizioni)
  1. Inter 88
  2. Atalanta 78
  3. Milan 76
  4. Napoli 76
  5. Juventus 75
Il calendario dell’ultimo turno (solo squadre in lotta per la Champions)

Atalanta-Milan
Bologna-Juventus
Napoli-Hellas Verona