Amaro addio, Conte saluta l’Inter sui social: “abbiamo spezzato le logiche della mediocrità”

Saluto social di Antonio Conte all'Inter e ai suoi tifosi, l'ormai ex allenatore nerazzurro ha pubblicato un lungo messaggio sui propri canali ufficiali

SportFair

E’ finita dopo due anni l’esperienza di Antonio Conte sulla panchina dell’Inter, un percorso breve ma intenso culminato con la vittoria del 19° Scudetto, con cui i nerazzurri hanno interrotto un digiuno di 11 anni.

Conte
Foto di Matteo Bazzi / Ansa

Il progetto di ridimensionamento economico lanciato dal club ha convinto l’allenatore pugliese a fare un passo indietro, firmando la risoluzione consensuale e accettando una buonuscita di 6,5 milioni di euro, pronta a ridursi in caso di accordo con un club di Serie A. A distanza di quasi 24 ore dall’ufficialità dell’addio, Conte ha voluto congedarsi sui social con l’Inter e i suoi tifosi, dedicando loro parole sentite e accorate.

Il post social di Conte

Foto di Matteo Bazzi / Ansa

Questo il saluto social di Conte all’Inter e ai tifosi nerazzurri: “che percorso in questi due anni! Ogni giorno abbiamo fatto crescere in noi sempre più forza, determinazione, volontà e sacrificio, riuscendo a spezzare le logiche della mediocrità di cui spesso siamo circondati. No scuse, no alibi, ma solo lavoro, lavoro e lavoro, unito al rispetto ed all’educazione. Abbiamo riportato lo scudetto all’Inter dopo 11 anni, ma soprattutto riportato l’Inter nel posto dove merita di stare per storia e tradizione. GRAZIE a chi ha reso possibile tutto questo! Calciatori, Staff, Presidente, Dirigenti e Tutte quelle persone che ci hanno aiutato e supportato in questi due anni. Ai Tifosi dell’Inter mi permetto di dire, che in un periodo molto difficile per tutti a causa della pandemia, abbiamo sempre sentito il loro supporto, calore e vicinanza. L’immagine della Coppa dello Scudetto alzata dall’anello più alto di San Siro con Voi in festa, la porterò sempre con me! GRAZIE! Ad Maiora Semper!!! Antonio“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Antonio Conte (@antonioconte)