Nuoto, Federica Pellegrini ‘snobba’ l’Europeo di Budapest: “non l’abbiamo preparato, sarà un buon allenamento”

Federica Pellegrini ha esordito oggi all'Europeo di Budapest con la staffetta 4x100 sl femminile, riuscendo a staccare il pass per la finale del pomeriggio

SportFair

E’ arrivato il momento del nuoto in vasca all’Europeo di Budapest, prima giornata di gare oggi in Ungheria con numerosi atleti azzurri impegnati nelle batterie della mattina.

federica pellegrini
Foto di Jeon Heon-Kyun/ Ansa

In acqua anche Federica Pellegrini, riuscita insieme alle sue compagne a trascinare la staffetta 4×100 stile femminile in finale con il crono di 3’39″31, che non vale ancora la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo. Poco male però per le azzurre, che potranno ritentarci questo pomeriggio, quando torneranno in acqua per dare l’assalto ad una medaglia.

Le parole di Federica Pellegrini

Federica Pellegrini
Foto di Patrick Kraemer / Ansa

Intervistata ai microfoni di Raisport, Federica Pellegrini ha sottolineato come l’Europeo di Budapest non sia una tappa fondamentale della sua stagione, ammettendo di non averlo preparato al meglio: “tutte abbiamo dato tutto per passare in finale. E’ una staffetta che deve ancora qualificarsi per i Giochi e quindi di sicuro oggi pomeriggio daremo ancora di più di quello che abbiamo dato stamattina. Speriamo di centrare l’obiettivo. Si saprà comunque a fine maggio, ma è importante già fare il meno possibile oggi. Questo Europeo per noi è una tappa di passaggio, non abbiamo scaricato e non lo abbiamo preparato, proprio perché abbiamo perso tanto lavoro nelle sei settimane dell’anno scorso e non potevamo permetterci di scaricare per un altro mezzo ciclo di lavoro. Sarà una settimana di gare impegnative, tutti i giorni in acqua e sarà un buonissimo allenamento”.