Paltrinieri fenomenale! Invincibile nel fondo: campione d’Europa anche nella 10 km

Gregorio Paltrinieri campione europeo anche nella 10km in acque libere: un bis da favola per il nuotatore azzurro

E’ un Gregorio Paltrinieri in splendida forma, quello che sta disputando gli Europei di nuoto in corso a Budapest. In attesa di vedere cosa succederà in vasca, SuperGreg sta gareggiando nelle acque libere ottenendo risultati strabilianti.

gregorio paltrinieri
Foto di Patrick B. Kraemer/ Ansa

Dopo il successo di ieri nella 5 km, Gregorio Paltrinieri è campione europeo anche nella gara dei 10 km: il carpigiano ha chiuso in 1h51’30”6, lasciandosi alle spalle il francese Marc-Antoine Olivier ed il tedesco Florian Wellbrock.

Gregorio Paltrinieri sta regalando emozioni indescrivibili, che già fanno sognare tutti i tifosi italiani in vista delle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Le parole di Paltrinieri

Mamma mia, che garona. Ho cercato di nuotare i primi due giri in totale risparmio perché ero stanchissimo, poi ho iniziato a salire con una progressione sempre più intensa. E’ stata una gara bellissima, negli ultimi 100 metri vedevo le stelline. C’era tutti i più forti. Era un buon test e ho vinto con un margine di vantaggio davvero impressionante. Pensavo fossero più vicini a me, quindi ho tirato fino alla fine. Ho preferito attaccare prima rispetto a ieri ed è andata bene. Se mi avessero detto alla vigilia che avrei conquistato due medaglie avrei firmato col sangue. Sono arrivati due ori, manca la staffetta dove cercherò di dare il massimo. Sono stra-felice. Questi risultati sono merito di tutto il gruppo di lavoro, dell’affiatamento che c’è“, queste le parole del campione italiano.

Rachele Bruni di bronzo

Rachele Bruni conquista il bronzo europeo nella 10 chilometri al lago Lupa di Budapest. Una medaglia agguantata con coraggio, esperienza e determinazione, raggiunta allo sprint dopo una gara di strappi e duelli. Per la 30enne fiorentina, di Fiamme Oro e Aurelia Nuoto, si tratta del 12esimo podio continentale della carriera (8 ori). Bruni conclude la gara in 1h59’15″1, con 4 decimi di vantaggio sulla spagnola Paula Ruiz Bravo, quarta. Il duello di testa lo vince l’olandese Sharon van Rouwendaal, già d’oro nella 5 chilometri, che chiude in 1h59’12″7 con tre decimi in meno dell’ungherese Anna Olasz. Quinta Giulia Gabbrielleschi in 1h59’16″2, a un secondo e un decimo dal podio.