Tragedia in Cina, cala il gelo durante una competizione di ultrarunning: morti ben 21 corridori

Ventuno corridori sono morti durante una competizione di ultrarunning in Cina, fatale il repentino abbassamento delle temperature causa pioggia

Una competizione sportiva trasformatasi in tragedia, con ventuno atleti morti a causa del freddo pungente. E’ successo in Cina durante una corsa di 100 chilometri nella Foresta di Pietra del Fiume Giallo, zona montana situata nel nord del Paese asiatico, quando il repentino abbassamento delle temperature si è rivelato fatale per ventuno corridori.

Morto un atleta d’élite

Tra le vittime anche il cinese d’élite Jing Liang, 31enne riuscito a vincere la corsa nelle ultime tre edizioni. La competizione è stata interrotta quando alcuni dei 172 atleti al via hanno iniziato ad avvertire sintomi di ipotermia dopo la pioggia gelida abbattutasi sulla Foresta, capace di abbassare la temperatura fino a 0 gradi. Ventuno dei 172 corridori sono risultati dispersi al momento dello stop alla corsa, venendo ritrovati senza vita solo dopo molte ore.