Morte Astori, arrivano le condanne: un anno di carcere per il professor Giorgio Galanti

Il professor Giorgio Galanti è stato condannato a un anno di reclusione per la morte di Davide Astori, avvenuta il 4 marzo 2018 in un hotel di Udine

Un anno di reclusione per omicidio colposo, è questa la condanna inflitta al professor Giorgio Galanti per la morte di Davide Astori, avvenuta il 4 marzo del 2018 in un hotel di Udine, dove il difensore italiano si trovava in ritiro con la Fiorentina.

Foto di Maurizio Degl’Innocenti / Ansa

L’ex consulente sportivo del club viola, nonché ex direttore del Centro di medicina dello sport dell’azienda universitaria di Careggi, dovrà scontare un anno di carcere a causa del decesso di Davide Astori, condanna comunque ridotta rispetto alla richiesta di 18 mesi arrivata nel corso della requisitoria del pm Antonino Nastasi.

La replica dell’avvocato

Foto di Stefano Lancia / Ansa

Sigfrido Fenyes, avvocato del professor Galanti, ha espresso tutta la sua amarezza per la sentenza di condanna: “è stata emessa questa sentenza di affermazione penale di responsabilità. Debbo dire che dalle risultanze processuali, compresa la super perizia voluta dal gup, l’esito a nostro avviso doveva essere diverso. Quindi attendiamo con ansia di leggere le motivazioni della sentenza per capire il percorso del giudice e poi per impugnarla. La giustizia ha tre gradi di giudizio, ci rivolgeremo al giudice d’appello. Ho comunicato al mio assistito telefonicamente la sentenza, è rimasto sconcertato. Ritenevamo che vi fossero tutte le condizioni per un proscioglimento, ci sorprende e ci lascia l’amaro in bocca. Adesso lavoreremo per l’appello. Prima dobbiamo capire dalle motivazioni come mai il giudice ha ritenuto di superare le conclusioni fornite dai periti“.