Tragedia nel mondo dell’atletica, è morto l’ex saltatore Alessandro Talotti: lascia un figlio di pochi mesi

L'atletica italiana piange la morte di Alessandro Talotti, l'ex saltatore azzurro aveva 40 anni e si è arreso ad un tumore: lascia la moglie e un figlio di pochi mesi

SportFair

Una tremenda tragedia ha scosso il mondo dell’atletica italiana, all’età di 40 anni è morto Alessandro Talotti, ex azzurro di salto in alto. L’atleta originario di Udine aveva partecipato nel corso della sua carriera alle Olimpiadi di Atene 2004 e a quelle di Pechino 2008, senza riuscire ad ottenere però risultati di spicco. Il suo record outdoor era di 2 metri e 30, poco più basso del primato di 2 metri e 32 fatto segnare al coperto. Alessandro Talotti si è arreso ad un tumore, lasciando la moglie Silvia Stibilj, triestina e campionessa di pattinaggio, e il piccolo Elio nato il 30 ottobre del 2020.

La carriera di Talotti

Cresciuto nella Libertas Udine, Alessandro Talotti ha proseguito la sua carriera nel Centro sportivo Carabinieri, per poi far ritorno in Friuli per appendere le scarpette al chiodo. Una volta ritiratosi ha iniziato la carriera politica, sia a livello federale come consigliere Fidal, che quella amministrativa candidandosi alle comunali di Udine del 2018. Tra le sue passioni infine anche il calcio, in particolare per la sua Udinese, sempre sostenuta per via delle sue origini.