“Vorrei qualcuno vicino a me, il padre della Giorgi è davvero pazzo”: la richiesta d’aiuto dell’arbitro agli Internazionali d’Italia

Il padre di Camila Giorgi spaventa il giudice di sedia del match tra la tennista azzurra e Sorribes-Tormo: l'arbitro chiede l'intervento della sicurezza

SportFair

Serata amara per Camila Giorgi agli Internazionali d’Italia: la tennista azzurra, la migliore in classifica WTA, è stata eliminata all’esordio nel torneo italiano, il quarto Masters 1000 della stagione, in corso sui campi in terra del Foro Italico di Roma.

Una battaglia lunghissima, durata quasi quattro ore, al termine della quale è stata Sorribes-Tormo ad aggiudicarsi la vittoria, dopo una clamorosa rimonta.

La richiesta del Giudice di Sedia contro il padre di Camila Giorgi

Un match clamoroso non solo per la sua durata ed il ribaltone, ma anche per un episodio che ha visto coinvolto il padre di Camila Giorgi ed il Giudice di Sedia. L’arbitro del match, Lara Morgane, si è sentita ‘minacciata’ dal padre di Camila Giorgi, Sergio Giorgi, a tal punto da chiedere l’intervento della sicurezza: “è possibile avere qualcuno vicino a me? Il padre della Giorgi è davvero pazzo e vorrei qualcuno vicino“.