Non c’è pace per i piloti di MotoGP, finisce sotto i ferri anche Aleix Espargarò: le sue condizioni

Aleix Espargarò dovrà operarsi al braccio per via della sindrome compartimentale, ma l'intervento è stato programmato dopo il GP di Le Mans

Non c’è pace per i piloti di MotoGP in questa stagione, costretti a fare i conti con problemi fisici che nella maggior parte dei casi richiedono l’operazione chirurgica. A spaventare i protagonisti del Mondiale è la sindrome compartimentale che, dopo aver colpito Jack Miller e Iker Lecuon nelle scorse settimane, stavolta ha messo nel mirino Aleix Espargarò, che ha concluso in anticipo i test di Jerez per recarsi alla clinica Dexeus di Barcellona per essere visitato dal dottor Xavier Mir. Dopo aver visitato il paziente, lo specialista ha optato per l’operazione che verrà effettuata però dopo il GP di Le Mans, in programma il 16 maggio.

Secondo intervento

Non è la prima volta che Aleix Espargarò deve fare i conti con la sindrome compartimentale, anche nel 2009 lo spagnolo era stato operato per il medesimo problema che in questo 2021 ha colpito anche Jack Miller e Iker Lecuona. Fabio Quartararo invece si è sottoposto oggi a intervento chirurgico per un guaio fisico diverso, identificato nella piaga cubitale. Danilo Petrucci infine si farà visitare al braccio venerdì a Milano, per valutare l’entità del suo problema e capire se si tratta di un guaio legato alle due ernie al collo o alla sindrome compartimentale.