La stampa spagnola col cuore a pezzi: “Valentino Rossi inizia ad essere invisibile, ma è Patrimonio dell’Umanità”

La stampa spagnola sconvolta dal drastico cambiamento di Valentino Rossi: il Dottore inizia ad essere invisibile

Le prime tre gare della stagione 2021 di MotoGP non hanno di certo visto brillare Valentino Rossi: il Dottore è riuscito a vivere una piccola parentesi positiva solo nel primo sabato di qualifiche, in Qatar, dove ha ottenuto un ottimo quarto posto, assicurandosi di partire dalla seconda fila in griglia, ma la gara del Qatar e i weekend della gara di Doha e di Portimao sono stati davvero disastrosi per il nove volte campione del mondo.

La stampa spagnola sconvolta

Arrivano dalla Spagna immagini e riflessioni importanti proprio sul Dottore. I colleghi di AS si sono detti sorpresi e quasi sconvolti da come sia cambiata la situazione attorno al Dottore. Mela Chercoles ha pubblicato una foto in sala stampa di un Valentino Rossi solitario, spiegando che porterà sempre nella sua memoria quell’immagine, “la prima volta che ho visto di persona Valentino Rossi che comincia ad essere invisibile agli occhi di molti” .

Un cambiamento drastico per il Dottore, che ha attirato su di sè l’attenzione mondiale, da parte di stampa e tifosi per due decenni e che adesso si trova a passeggiare da solo, senza ricevere particolari attenzioni, nella sala stampa nel weeken di Portimao.

A Portimao, tutti i piloti richiesti dalle televisioni hanno dovuto fare una passeggiata di circa 50 metri attraverso la quale hanno attraversato la sala stampa andando verso il televisore dove le reti per i diritti realizzano le interviste“, ha spiegato Chercoles, aggiungendo poi che, anche se non è consentito chiedere dichiarazioni ai piloti nel loro tragitto, comunque ci si scambia un saluto. Nel caso di Valentino Rossi, però, quel pomeriggio a Portimao, nessun giornalista gli ha rivolto la parola “è stato lui a salutare da lontano un giornalista italiano. “Ciao Zam”, ha affermato a Zamagni che ha risposto “Ciao Vale”“, ha continuato il collega di AS, ammettendo di avere il cuore spezzato per questa strano e improvviso cambiamento.

Chercoles, che ha poi raccontato di aver scambiato due chiacchiere con Valentino Rossi, incoraggiandolo in vista della gara di domenica, si è soffermato sulla mancanza di risultati e di pubblico che incidono sul lento ‘spegnimento’ del Dottore, ammettendo però, che proprio per questi motivi e per ilf atto che lui continui a lottare con tutte le sue forze per battagliare con i migliori in pista nonostante le difficoltà e che per questo motivo “Valentino Rossi è Patrimonio dell’umanità”.

La grandezza di un campione

valentino rossi
Foto di Jose Sena Goulao/Ansa

Parole e riflessioni, quelle di Chercoles, che fanno capire quanto Valentino Rossi sia importante per il mondo della MotoGP e quanto sia apprezzato ed amato anche nei paesi storicamente ‘rivali’. La Spagna di Marquez, Mir, Rins, Vinales e tanti altri, applaude Valentino Rossi e fa il tifo per lui. Ma siamo sicuri che stia diventando così invisibile?

Sì, domenica a Portimao è stato inquadrato in gara solo a seguito della sua caduta, ma ogni giorno siamo qui a continuare a parlare di lui, nel bene o nel male. La poca attenzione datagli in sala stampa potrebbe essere semplicemente dettata dal clima surreale che si sta vivendo a causa del Covid, con pochi giornalisti che vivono i Gp in presenza.

Il campionato ancora è lungo e Valentino Rossi potrebbe riuscire a risolevvarsi, per far parlare di sè finalmente per le buone prestazioni e i buoni risultati ottenuti in pista. Il Dottore non sarà mai invisibile agli occhi di nessuno e anche quando si ritirerà riuscirà a far parlare di sè.