Barty vaccinata, ma il gesto della n° 1 è da applausi: “solo dopo esserci accertati che i più vulnerabili lo avessero già ricevuto”

Ashleigh Barty vaccinata contro il Covid, ma solo dopo essersi assicurata che le persone più vulnerabili avessero già ricevuto il vaccino: il bel gesto della numero 1 al mondo

SportFair

Splendido gesto di Ashleigh Barty: la numero 1 al mondo del ranking WTA ha ricevuto il vaccino Johnson & Johnson contro il coronavirus durante il torneo di Charleston, ma solo dopo essersi assicurata di non aver ‘rubato’ il posto a nessuno.

Una campionessa dentro e fuori dal campo: la tennista australiana ha avuto un atteggiamento davvero da applausi.

Le parole di Barty

Stavamo cercando modi diversi per provare a ottenere il vaccino senza saltare la fila in Australia. Volevamo vedere quali erano le nostre opzioni e sembrava che non avremmo avuto la risposta prima di lasciare il paese a marzo“, ha raccontato in conferenza stampa Barty, confessado di aver finalmente ottenuto il vaccino, solo dopo essersi accertata che le persone più vulnerabili lo avevano già ricevuto.

Alla fine io e Tyz (Craig Tyzzey, il suo allenatore) siamo riusciti a ottenere il vaccino, come hanno fatto molti giocatori del circuito e l’hanno organizzato attraverso una farmacia che aveva vaccini extra. Per me era molto importante sapere che i più vulnerabili avevano ricevuto il vaccino per primi“, ha concluso Barty.