Che shock per i Brooklyn Nets, LaMarcus Aldridge annuncia il ritiro per problemi al cuore

LaMarcus Aldridge ha deciso di ritirarsi e chiudere la propria carriera in maniera improvvisa, una scelta dettata dai problemi al cuore emersi nelle ultime ore

Una notizia shock scuote il mondo della NBA, impreparata a fare i conti con il ritiro di LaMarcus Aldridge, annunciato dall’ormai ex giocatore dei Brooklyn Nets con un lungo messaggio sui social. Una decisione purtroppo obbligata, dettata da problemi al cuore che hanno spinto il classe 1985 a far calare il sipario sulla propria carriera e a cancellare il suo sogno di vincere l’anello con i Brooklyn Nets.

Aldridge
Foto di Jason Szenes / Ansa

Una scelta sofferta, spiegata da LaMarcus Aldridge in un lungo messaggio condiviso sui social: “quest’oggi scrivo questa lettera con il cuore pesante. La mia ultima partita, ho giocato nonostante avessi dei problemi di aritmia. Battito accelerato che nel corso della notte successiva al match è peggiorato e mi ha fatto preoccupare ancora di più. La mattina seguente alla partita ho spiegato alla squadra cosa è successo e tutta l’organizzazione è stata fantastica con me nel portarmi in ospedale a fare tutti i controlli del caso. Nonostante ora stia meglio, le sensazioni che mi hanno lasciato addosso quei momenti restano una delle esperienze peggiori che mi sia mai capitato di affrontare“.

LEGGI ANCHE: Spettacolo Doncic, giocata assurda dello sloveno in Dallas-Memphis [VIDEO]

La decisione

Aldridge
Foto di Jason Szenes / Ansa

Problemi cardiaci che hanno spinto LaMarcus Aldridge a dire basta con il basket giocato, chiudendo la sua carriera in NBA: “ho dovuto prendere quindi la complicata decisione di ritirarmi dalla pallacanestro giocata. Per 15 anni ho sempre messo il basket al primo posto nella mia vita e adesso è ora di privilegiare le mia famiglia e la mia salute. Sono grato per tutto ciò che il gioco mi ha dato: i ricordi incancellabili, compresi tutti gli alti e bassi, e le amicizie che mi legano a persone che resteranno per sempre al mio fianco. Devo ringrazia Portland per avermi scelto, per aver puntato su un ragazzino magrolino del Texas e aver deciso di dargli una possibilità. La città mi ha regalato degli anni che resteranno impressi nella mia memoria per sempre“.

La carriera di LaMarcus Aldridge

Solo poche settimane fa LaMarcus Aldridge aveva accettato la proposta dei Brooklyn Nets, riusciti a strappare il forte cestista alla concorrenza dei Miami Heat dopo l’addio agli Spurs, dove è rimasto cinque anni e mezzo. Un colpo a effetto quello dei Nets, riusciti a ingaggiare per qualche giorno ben sei all-star, candidandosi alla vittoria dell’anello. Purtroppo, i problemi al cuore di Aldridge lo hanno spinto a ritirarsi, obbligandolo a rinunciare al sogno di vincere l’NBA 2021. Classe 1985, Aldridge ha giocato quindici anni nella massima lega professionistica americana di basket, trascorrendo nove anni a Portland prima di passare ai San Antonio Spurs, firmando un contratto di quattro anni da 80 milioni di dollari complessivi. In carriera, ha partecipato per sette volte all’All-Star Game.