Superlega, Ceferin distrugge Agnelli: “meglio ingenuo che bugiardo”. E poi sfotte Juve e Real…

Aleksander Ceferin si è scagliato nuovamente contro la Superlega e Andrea Agnelli, accusando il presidente della Juventus di essere un bugiardo

SportFair

Aleksander Ceferin si gode la vittoria ottenuta contro la Superlega e continua a lanciare bordate contro Real Madrid e Juventus, annunciando di voler cambiare drasticamente il proprio approccio nei confronti di questi due club. Un’autentica dichiarazione di guerra quella del presidente della Uefa, che è tornato all’attacco di Andrea Agnelli, diventato in poche ore il suo nemico numero uno.

Agnelli
Foto di Fabrice Coffrini / Ansa

Intervenuto ai microfoni di ’24ur.com’, Ceferin non le ha mandate a dire al numero uno bianconero: “io troppo ingenuo alle promesse di Agnelli? Potrei essere stato ingenuo, ma dico sempre che è meglio essere ingenuo che bugiardo. Quando l’ho sentito? Sabato ho ricevuto chiamate da 5 dei 12 club, mi hanno detto che avrebbero firmato. Allora ho chiamato Agnelli e mi ha detto che non era vero, che erano ‘stronzate’, che era tutto inventato. Gli ho detto che se era così avremmo potuto uscire con una dichiarazione pubblica. Mi ha detto: ‘Perfetto, prepara una bozza’. Quando l’ha vista ha detto che non gli piaceva molto la bozza, che l’avrebbe cambiata un po’ e mi avrebbe richiamato. Ma non ha più chiamato e ha spento il telefono“.

LEGGI ANCHE: Mai più progetti secessionisti, così la Uefa vuole mettere spalle al muro i ricchi del pallone

“Non c’è mai stata una Superlega”

Ceferin
Foto di Antonio Bat / Ansa

Stuzzicato sull’esistenza di una fantomatica ‘lega dei ricchi’, Ceferin ha espresso il proprio punto di vista: “secondo me, non c’è mai stata una Superlega. Era un tentativo di stabilire una fantomatica lega dei ricchi che non seguisse alcun sistema, che non avrebbe tenuto conto della piramide del calcio in Europa, della sua tradizione e cultura. Ci hanno tutti sottovalutato. È tipico delle persone che sono per lo più circondate da chi annuisce e dice loro di essere il migliore, il più bello e il più intelligente. Probabilmente hanno sottovalutato me e l’intera situazione, mi sorprende che non sapessero in quale situazione si trovassero. Ma ora mi aspetto che in futuro nessuno nel mondo del calcio mi sottovaluti. Ho ricevuto il calendario della Superlega: era molto divertente, solo Real Madrid e Juventus giocavano ogni giorno. Sono già successe tante cose, ma mi aspetto delle novità entro venerdì“.

“Basta rapporti personali con certa gente”

Ceferin
Foto di Robin van Lonkhuijsen / Ansa

Infine, Ceferin ha messo in chiaro alcune questioni: “nelle riunioni deciderò chi far sedere vicino a me, così posso mettere qualcuno un po’ più lontano. Se questi club vorranno giocare ancora nelle nostre competizioni, dovranno avvicinarsi a noi e dovremo valutare cosa è successo. Sicuramente terremo conto del fatto che i club inglesi hanno ammesso di aver sbagliato. Ora ci aspettiamo che tutti si rendano conto del loro errore e ne subiscano le conseguenze. Real fuori dalle semifinali di Champions? C’è una probabilità relativamente piccola, rischiamo che le tv ci presentino una richiesta di risarcimento se non si giocano le semifinali. Ma in futuro sarà un po’ diverso. Di certo non avrò mai più un rapporto personale con certe persone“.