Una caduta nel momento meno opportuno, Valentino Rossi guarda il bicchiere mezzo pieno: “avevamo migliorato il setting”

Valentino Rossi non perde del tutto la fiducia dopo il weekend di Portimao e la caduta di oggi nel Gp del Portogallo: le parole del Dottore

Momento davvero complicato per Valentino Rossi: il Dottore, dopo le prime due gare deludenti in Qatar non è riuscito a far bene nemmeno a Portimao. Il 9 volte campione del mondo è stato protagonista di una caduta rovinosa alla curva 11 ad 11 giri dal termine della corsa. Partito dalla 16ª casella in griglia, Valentino Rossi ha conquistato un altro 0, ma nonostante questo sembra aver riacquistato un po’ di quella fiducia persa negli ultimi giorni.

Foto di Jose Sena Goulao/Ansa

E’ dura, perché c’è un livello molto alto oggi in MotoGP e vanno tutti forte. In queste situazioni non è facile, perché bisogna cercare di mantenere la concentrazione e le motivazioni alte. Oggi è andata un po’ meglio, perché abbiamo migliorato il setting ed ho potuto usare la gomma dura al posteriore, che mi dà più stabilità, quindi riuscivo a guidare meglio e non ero molto lontano dal gruppetto che poi ha lottato per il podio“, ha dichiarato Valentino a fine gara.

valentino rossi
Foto di Jose Sena Goulao/Ansa

Naturalmente, sono partito molto indietro ed ho perso anche un po’ di tempo per sorpassa Luca (suo fratello Marini), quindi era difficile, ma poi ho perso l’anteriore alla curva 10 ed è un peccato perché avrei potuto fare dei punti. Però questa gara di oggi mi dà fiducia, perché oggi sono andato meglio e nelle prossime andremo su delle piste sulla carta favorevoli. Sarà sicuramente difficile, ma proveremo ad essere più competitivi. In qualifica devo cercare di fare meglio. Diciamo che faccio un po’ fatica a migliorare con le gomme morbide, ma bisognerà cercare di partire un po’ più avanti. Oggi mi trovavo già meglio con la moto, c’erano dei punti in cui non ero velocissimo, ma in generale riuscivo a guidare abbastanza bene“, ha aggiunto il pilota del team Petronas.

Foto di Jose Sena Goulao/Ansa

E’ stato un grande peccato per la scivolata, perché avrei potuto prendere un po’ di punti che facevano morale. Questa è una pista tosta, ma siamo riusciti comunque a migliorare, mi trovavo meglio con la moto, quindi dobbiamo cercare di continuare così. Non credo che ci fosse niente per terra, è una curva molto impegnativa per la gomma anteriore e oggi c’era molto caldo, quindi soffriva parecchio sul lato destro. Non ho ancora visto i dati, anche se mi sembrava di aver fatto la curva come sempre, qualcosa deve essere successo, ma non credo che ci fosse qualcosa per terra“, ha concluso Rossi.