Si infiamma il mercato del ciclismo, Peter Sagan pronto a lasciare la Bora

Il mercato del ciclismo è pronto a regalare un colpo a effetto, Peter Sagan infatti si prepara a lasciare la Bora per accasarsi alla Deceuninck Quick-Step

Il ciclismo mercato potrebbe regalare nei prossimi giorni una notizia davvero clamorosa, che coinvolgerebbe niente meno che Peter Sagan.

Peter Sagan
Foto di Sebastien Nogier / Ansa

Il corridore slovacco infatti ha in mente di lasciare la Bora-hansgrohe, mettendo fine a un rapporto lungo e duraturo impreziosito da vittorie e trionfi di ogni genere, giunto probabilmente a conclusione. Stando a quanto riferito dall’Equipe, pare che Sagan abbia già individuato la sua prossima squadra, che sarebbe con ogni probabilità la Deceuninck-Quick Step del patron Patrick Lefévère. Le difficoltà di giungere ad un accordo per il rinnovo del contratto, confermate dal team manager Ralph Denk, hanno mandato su tutte le furie Sagan che adesso è pronto a prendere altre strade.

La rivelazione

Peter Sagan
Foto di Matteo Bazzi / Ansa

La conferma del rapporto ormai ossidato tra Sagan e la Bora l’ha rivelata una fonte citata dall’Equipe, secondo cui lo slovacco abbia ormai scelto la Deceuninck-Quick Step per il suo futuro: “tutti ne uscirebbero vincenti – le parole della fonte al quotidiano francese – Peter, perché è la sola squadra che possa permettergli di vincere ancora, e Lefévère, perché Peter è colui che può aiutare la squadra a vincere con altri corridori, come successo al Giro delle Fiandre con Kasper Asgreen“. Il connubio tra Sagan e la Deceuninck sarebbe infatti temibilissimo, considerando il palmarès dello slovacco che in carriera ha conquistato 3 Mondiali, 12 tappe al Tour de France con 7 maglie della classifica a punti, 3 Gand-Wevelgem, 1 Parigi-Roubaix, e 1 Giro delle Fiandre. Trionfi che rendono Sagan il 21° corridore più vincente di sempre nella storia del ciclismo, secondo solo a Valverde tra i ciclisti in attività.

Lo sponsor

Peter Sagan
Foto di Stuart Franklin / Pool / Ansa

La carta che la Deceuninck potrebbe giocarsi per convincere Peter Sagan è quella relativa al proprio sponsor Specialized, che fornisce anche le bici alla Bora e ha proprio lo slovacco come principale uomo immagine. Una parte dell’ingaggio del corridore potrebbe essere pagata proprio dall’azienda americana, mentre al resto si occuperebbe il team di Patrick Lefévère. A quel punto Sagan diventerebbe la punta di diamante della Deceuninck per dare l’assalto alle Classiche, permettendogli di sfruttare una squadra costruita soprattutto per le gare di un giorno. Il campione slovacco avrebbe finalmente il giusto supporto per dare la caccia ad altri trionfi, che impreziosirebbero ulteriormente la sua carriera.