Brutta? Sì, ma tremendamente efficace: i numeri dell’Inter di Conte fanno davvero paura

Undicesima vittoria consecutiva per l'Inter, che batte il Cagliari a San Siro e continua la corsa verso lo Scudetto: adesso mancano 13 punti per festeggiare

Mancano 13 punti all’Inter per festeggiare lo Scudetto, l’aritmetica è distante dunque 4 vittorie e 1 pareggio per la formazione nerazzurra, capace di superare anche il Cagliari a San Siro e riportare a 11 i punti di distanza dal Milan.

Foto di Matteo Bazzi / Ansa

Un successo sofferto, arrivato nell’ultimo quarto d’ora di partita grazie al sigillo di Matteo Darmian, al suo secondo gol stagionale: una rete pesantissima che avvicina l’Inter all’obiettivo Scudetto, ormai sempre più vicino quando mancano solo otto partite alla fine del campionato. Un ritmo impressionante quello tenuto fino a questo momento dalla squadra di Conte in questo girone di ritorno, dove sono arrivate solo vittorie: ossia 11 di fila. Un filotto che ha permesso all’Inter di diventare la prima a squadra a vincere ben undici gare consecutive nel girone di ritorno, superando il Milan che nel 1990 si era fermato a 10.

LEGGI ANCHE: Inter-Cagliari non si vede, numerose segnalazioni sui social: DAZN tranquillizza gli abbonati

Attacco devastante

Foto di Matteo Bazzi / Ansa

Nonostante il gol vittoria contro il Cagliari sia arrivato grazie all’inserimento di Matteo Darmian su assist di Hakimi, l’Inter ha costruito le sue fortune grazie alla splendida coppia d’attacco. Romelu Lukaku ha segnato 21 reti in campionato, mentre Lautaro Martinez ha già battuto il suo record in Serie A issandosi a quota 15: insieme fanno 36 gol che li rendono la seconda coppia più prolifica in Europa dopo Lewandowski-Muller. Come se non bastasse, il belga quest’anno ha segnato in 11 delle 15 gare giocate a San Siro dall’Inter quest’anno, una media leggermente scesa dopo essere rimasto a secco contro il Cagliari. Una coppia affiatata, capace di servirsi un assist a vicenda otto volte in questo campionato, più volte di ogni altro tandem di giocatori nel torneo in corso.

Difesa di ferro

Foto di Matteo Bazzi / Ansa

In attacco dà spettacolo, in difesa non concede nulla: l’Inter è praticamente perfetta non solo quando deve far gol, ma anche quando deve evitarlo. I nerazzurri hanno subito 27 reti in 30 partite, solo uno in più della Juventus, riuscendo a totalizzare ben 9 clean sheet in 11 partite disputate dall’inizio del 2021. Un primato davvero niente male per la difesa dell’Inter, formata da Handanovic e dal trio Bastoni-De Vrij-Skriniar ormai ben amalgamato. Se lo Scudetto si vince non prendendo gol, allora la squadra di Antonio Conte può già iniziare a festeggiare.