Fabio Fognini non ci sta, presentato ricorso contro la squalifica di Barcellona: “scorretta e penalizzante”

Fabio Fognini ha annunciato l'intenzione di presentare ricorso contro la squalifica subita nel corso del torneo ATP di Barcellona, il ligure vuole vederci chiaro

Fabio Fognini non ci sta e, dopo la squalifica subita nel torneo ATP di Barcellona durante il match contro Zapata-Miralles, ha deciso di presentare ricorso.

Fognini
Foto di Sebastien Nogier / Ansa

Al giocatore ligure non è andato giù il comportamento del supervisor, il quale secondo Fognini avrebbe redatto un report incompleto e inesatto di quanto avvenuto in campo. Per questo motivo, l’azzurro ha preso la decisione di presentare ricorso contro la squalifica, confermandolo con una Instagram Story dai toni piuttosto decisi.

LEGGI ANCHE: Tennis, Fognini rinuncia al torneo ATP di Estoril: il motivo

Le parole di Fognini

Chiare e nette le parole di Fabio Fognini, che su Instagram ha confermato la sua volontà di presentare ricorso contro la squalifica subita a Barcellona. Una decisione maturata dopo il report del supervisor, completamente inesatto e incompleto secondo il giocatore ligure: “ciao a tutti, volevo informarvi riguardo la squalifica subita a Barcellona sul 4-4 nel match contro Zapata-Miralles. In campo non ho potuto fare altro che accettare la decisione presa dal supervisor del torneo, ma tengo a precisare che quanto deciso è scorretto e penalizzante. Il report del supervisor è incompleto e non corrisponde alla realtà e, per questo motivo, ho deciso di fare ricorso. Ci tengo anche a ringraziarvi per tutto il supporto che mi avete dimostrato in queste ultime ore. Grazie“.