Sport e musica, non c’è proprio da discutere: il Festival di Sanremo l’ha vinto (di nuovo) Amadeus

Amadeus ha già vinto il Festival di Sanremo per via degli ospiti sportivi invitati all'Ariston, un modo perfetto per coinvolgere anche un pubblico lontano dalla musica

Su il sipario, le luci si accendono e la 71ª edizione del Festival di Sanremo può cominciare. Una rassegna particolare, che sfida la pandemia di Covid e prova a regalare qualche momento di leggerezza agli italiani, costretti ormai da un anno a una vita limitante e piena di divieti.

Amadeus
Foto di Ettore Ferrari / Ansa

Amadeus e la sua squadra hanno lottato fortemente per organizzare questo Festival e, dopo tante peripezie, ci sono riusciti nel rispetto delle norme igieniche stabilite dal Governo. Si tratta di un’edizione diversa da tutte le altre, caratterizzata da elementi di rottura con il passato che hanno l’obiettivo di proiettare la musica italiana verso il futuro.

LEGGI ANCHE: “Unknown”, un gioiellino da 20 milioni di euro con palestra e salone panoramico: lo yacht su cui alloggerà Ibrahimovic a Sanremo [FOTO]

Gli ospiti

zlatan ibrahimovic
Foto di Matteo Bazzi/ Ansa

Amadeus ha pensato a tutto per rendere la 71ª edizione del Festival di Sanremo fruibile a tutti, non solo al pubblico amante della musica ma anche a quelle persone più lontane da questo mondo. I brani ovviamente restano la parte centrale della kermesse canora in programma fino al 6 marzo sul palco dell’Ariston, ma il contorno non è niente male, considerando gli ospiti invitati da Amadeus per intrattenere i telespettatori durante le cinque serate del Festival di Sanremo. Spicca in primis la presenza di Zlatan Ibrahimovic, che accompagnerà il direttore artistico e Fiorello tutti i giorni, considerando l’infortunio patito in Roma-Milan, ma non mancheranno altri esponenti dello sport come Sinisa Mihajlovic, Alex Schwazer e i due testimonial delle Olimpiadi Invernali di Milano-Cortina 2026: Federica Pellegrini e Alberto Tomba.

L’asso di Amadeus

ANSA/SIMONE ARVEDA

Una scelta da applausi quella di Amadeus, che ha dimostrato ancora una volta di saper organizzare un Festival di Sanremo. Dopo il successo della scorsa edizione, in cui è riuscito a portare sul palco dell’Ariston niente meno che Novak Djokovic e Cristiano Ronaldo, quest’anno il direttore artistico 58enne si è superato scegliendo Zlatan Ibrahimovic come (quasi) co-conduttore, una personalità fortissima che attira senza dubbio curiosità. Una mossa da oscar quella di Amadeus, capace di coinvolgere l’intero pubblico sportivo con un colpo da maestro, aumentando il seguito del suo Festival con la sola presenza dell’attaccante del Milan. Come se non bastasse già il totem di Malmoe, Amadeus ha invitato anche Sinisa Mihajlovic per un duetto con Ibra, incrementando ulteriormente la curiosità degli amanti dello sport, impazienti di vedere all’opera i due “zingari“, come bonariamente Sinisa ha definito se stesso e Zlatan.

LEGGI ANCHE: C’è chi ama l’Inter per il nonno e chi ha dedicato una canzone a Glik: quali squadre tifano i cantanti di Sanremo?

Riflettori per Alex Schwazer

Schwazer
Foto di Ansa

Zlatan Ibrahimovic e Sinisa Mihajlovic spingeranno gli amanti del calcio a seguire Sanremo 2021, ma Amadeus non si è limitato al mondo del pallone, invitando altri personaggi sportivi molto amati dal pubblico italiano. In primis Alex Schwazer, riabilitato dalla sentenza del tribunale di Bolzano, che lo ha scagionato dall’accusa di essersi dopato. Una storia tremenda quella del marciatore altoatesino, che Amadeus ha deciso di portare sul palco dell’Ariston, compiendo l’ennesima mossa azzeccatissima del suo Festival. Schwazer merita questi riflettori dopo quanto ha dovuto ingoiare negli ultimi anni, resi ancora più complicati dalle critiche ricevute da colleghi e pseudo-tifosi. L’Italia adesso lo guarderà con occhi diversi, grazie anche ad Amadeus che ha scelto di regalargli una serata speciale permettendogli di parlare direttamente all’intero pubblico italiano.

Milano-Cortina 2026

Federica Pellegrini
Foto di Patrick Kraemer / Ansa

Non poteva infine mancare nel Festival di Amadeus l’esaltazione dei risultati ottenuti dallo sport italiano che, qualche mese fa, ha ottenuto l’organizzazione delle Olimpiadi Invernali 2026. Saranno le città di Milano e Cortina a organizzare questo attesissimo evento, che catalizzerà sull’Italia gli occhi dell’intero pianeta. Per celebrare questo trionfo, Amadeus ha scelto di invitare Federica Pellegrini e Alberto Tomba al Festival di Sanremo, i due testimonial dei Giochi Invernali che si terranno tra cinque anni. Un’altra mossa da applausi per il direttore artistico 58enne, che merita solo elogi e complimenti per il modo in cui ha organizzato questa 71ª edizione, riuscendo a coinvolgere un pubblico immenso e variegato. Ben vengano altri Festival con Amadeus, senza dubbio il vincitore indiscusso di questo Sanremo 2021 che non è nemmeno iniziato.