Mondiali di short track, brillano gli azzurri a Dordrecht: che spettacolo Arianna Fontana

Ai Mondiali di short track, la Nazionale Italiana brilla grazie ai propri ragazzi: ben cinque azzurri su sei vanno avanti su tutte le prove in programma

Gran partenza per l’Italia nella prima giornata dei Mondiali 2021 di short track di scena sul ghiaccio olandese di Dordrecht. Nella giornata inaugurale della rassegna iridata che chiude la stagione, la Nazionale azzurra si distingue nelle distanze individuali portando ben cinque atleti su sei avanti su tutte le prove in programma.

Bene Arianna Fontana

Percorso netto al femminile con le azzurre impegnate nelle singole distanze tutte qualificate. Arianna Fontana (IceLab), Cynthia Mascitto (Skating Club Courmayeur) e Martina Valcepina (Fiamme Gialle) hanno infatti superato indenni i primi turni di qualificazione ottenendo il pass per le semifinali nei 1500 metri così come per i quarti di finale dei 500 e dei 1000 metri. Due primi posti in batteria in particolare per la Fontana, apparsa in ottima forma e costretta alla seconda posizione soltanto nei 1000 metri dall’olandese Schulting, ed uno per la Valcepina nei ‘suoi’ 500 metri.

Gioventù azzurra

Buonissime notizie anche dal fronte maschile dove Pietro Sighel (Fiamme Gialle) e Luca Spechenhauser (Carabinieri) hanno centrato la qualificazione su tutte e tre le distanze con Yuri Confortola (C.S. Carabinieri) avanti invece soltanto sui 1000 metriBrilla dunque la gioventù azzurra con Spechenhauser e Sighel, rispettivamente classe 2000 e 1999, in grande spolvero nella prima giornata di gare. Domani le prime finali dei 1500 e 500 con l’esordio delle staffette su cui la nostra Nazionale degli allenatori Frederic Blackburn e Assen Pandov ripone grande fiducia.