Il mondo del pugilato piange la scomparsa di Marvin Hagler: addio alla leggenda “Marvelous”

Ci ha lasciati Marvin Hagler: addio alla leggenda del pugilato. Marvelous morto nella sua casa a soli 66 anni

Pessimo risveglio in questa domenica di metà marzo per gli appassionati di sport ed in particolar modo di pugilato. Questa mattina è stata annunciata la morte della leggenda della boxe Marvin Hagler. Il “Marvelous” è scomparso all’età di 66 anni nel New Hampshire.

Il post della moglie

marvin hagler
Foto di Clemens Bilan/ Ansa

E’ stata la moglie, Kay G. Hagler, con un post sulla pagina Facebook riservata ai fan del pugile a confermato la scomparsa del marito, deceduto nella casa di famiglia nel New Hampshire. “Mi dispiace fare un annuncio molto triste. Oggi purtroppo il mio amato marito Marvelous Marvin è morto inaspettatamente a casa sua qui nel New Hampshire. La nostra famiglia chiede di rispettare la privacy in questo momento difficile“.

La carriera

hagler marvelous
Foto di Matteo Bazzi/ Ansa

Per tutti restera’ ‘Marvelous’, il Meraviglioso Marvin Hagler, dominatore dei medi dall’80 all’87. Nato il 23 maggio ’54, cresciuto a Newark, in New Jersey, dopo le rivolte sociali del ’67 che incendiarono molte città, si trasferì con la madre a Brockton, in Massachusetts. Qui, nella città di Rocky Marciano, Hagler imparòa boxare, nella palestra guidata dai fratelli italoamericani Pat e Goody Petronelli. Hagler si allenava la sera, mentre di giorno lavorava nel cantiere dei fratelli Petronelli, per tre dollari l’ora.

A 18 arrivò il primo titolo, quello di campione Nazionale amatori, a seguito del quale Hagler passò al professionismo.Si allenò a lungo sulle dune di Cape Cod, isolato, e nel ’79 fu frenato dalla giuria, che assegnò un pareggio molto contestato nell’incontro con Vito Antuofermo.

Dopo un anno vinse contro Alan Minter, ma solo il trionfo contro Hearns, al Caesars Palace di Las Vegaslo consacrò al mondo. La vittoria avvenne davanti a 16 mila spettatori. La carriera di Hagler finì nell’87, dopo la sconfitta con Sugar Ray Leonard: nell’88 Marvelous annunciò il suo ritiro.

Numeri

marvin hagler
Foto di Anna Zieminski/ Estero/ Ansa

Il bilancio è stato di 62 vinte su 67 incontri, di cui 52 per ko, piu’ tre perse e due pareggiate. Nel ’93 fece il suo ingresso nella Boxing Hall of Fame. Gli ultimi anni li ha vissuti lontano dai riflettori, nella sua casa nel New Hampshire, dove e’ morto per cause non comunicate dalla moglie.

Il match contro Hearns

La sfida contro Thomas Hearns, nell’85, è rimasta nella storia: Marvelous diede vita a uno dei round più appassionanti di sempre. Tre minuti di colpi senza sosta, tra ganci, controganci, jab e risposta. Uno spettacolo unico che fece sognare gli spettatori, che speravano che il gong non arrivasse mai.