Milano-Sanremo, tutto pronto per la 112ª edizione della Classicissima: percorso e favoriti

Il percorso della Milano-Sanremo 2021 è quello classico salvo qualche eccezione: tanti i favoriti per la vittoria finale, tra cui il detentore Wout Van Aert

Tutto pronto per la prima Classica Monumento della stagione, sabato 20 marzo è il giorno della Milano-Sanremo. Una sfida che va in scena sul percorso tradizionale tranne che per l’esclusione del Passo del Turchino (bloccato per una frana) e sostituito dal Colle di Giovo, con gli ultimi 112 km tutti sulla Riviera Ligure. Il vincitore dell’edizione 2020 Wout van Aert è uno dei principali favoriti insieme al campione del mondo Julian Alaphilippe (vincitore 2019) e Mathieu van der Poel ma sono molti i pretendenti che aspirano al traguardo di via Roma.

LEGGI ANCHE: Verso la Milano-Sanremo 2021: quella volta che Poulidor vinse con una gomma.. bucata

Il percorso 

La 112a edizione della Milano-Sanremo presented by Eolo ripropone il percorso classico eccezion fatta per il passaggio da Passo del Turchino che non è percorribile per una frana. Si transiterà quindi dalla salita di Colle di Giovo per poi scendere sull’Aurelia ad Albisola e fare gli ultimi 112 km, tutti sulla Riviera Ligure, che da sempre la contraddistinguono con il passaggio sui tre Capi prima di Cipressa e Poggio. Grazie alla collaborazione col comune di Sanremo, le istituzioni coinvolte e i commercianti di via Roma, che chiuderanno gli esercizi commerciali dalle 14.30 per evitare assembramenti, la Classicissima potrà concludersi nel suo traguardo storico.

percorso milano sanremo

Gli ultimi km

A 9 km dall’arrivo inizia la salita del Poggio di Sanremo (3.7 km a meno del 4% di media con punte dell’8% nel tratto che precede lo scollinamento). La salita presenta una carreggiata leggermente ristretta e 4 tornanti nei primi 2 km. La discesa è molto impegnativa su strada asfaltata, ristretta in alcuni passaggi, con e un susseguirsi di tornanti e di curve e controcurve fino all’immissione nella statale Aurelia. L’ultima parte della discesa si svolge nell’abitato di Sanremo. Ultimi 2 km percorrono lunghi rettilinei cittadini. Da segnalare a 850 m dall’arrivo una curva a sinistra su rotatoria e ai 750 m dall’arrivo l’ultima curva che immette sulla retta finale di via Roma, tutto su fondo in asfalto.

I big

Foto di Luca Zennaro / Ansa

Annunciati i partenti della prima Classica Monumento della stagione che vede al via sette corridori che già hanno vinto la Classicissima oltre a Mathieu van der Poel, trionfatore delle Strade Bianche Eolo e di due frazioni alla Tirreno-Adriatico Eolo. Tra i nomi di spicco anche i vincitori delle passate edizioni Wout van Aert (2020) e secondo in classifica nell’ultima Tirreno-Adriatico Eolo, il campione del mondo Julian Alaphilippe (2019), Vincenzo Nibali (2018), Michał Kwiatkowski (2017), Arnaud Demare (2016, Maglia Ciclamino dell’ultimo Giro d’Italia), John Degenkolb (2015) e Alexander Kristoff (2014). Attesi anche Maximilian Schachmann, fresco vincitore della Parigi-Nizza, il tre volte campione del mondo Peter Sagan, il Campione del Mondo a cronometro Filippo Ganna, Philippe Gilbert, Greg Van Avermaet, Michael Matthews, Søren Kragh Andersen, Alex Aranburu, Caleb Ewan, Elia Viviani, Sam Bennett, Nacer Bouhanni e il campione italiano ed europeo Giacomo Nizzolo.