Atletica italiana in ansia, Totò Antibo ricoverato per embolia polmonare: è in condizioni critiche

Le condizioni di Totò Antibo sono critiche, l'ex primatista italiano dei 5000 e dei 10.000 metri è ricoverato a Palermo a causa di un'embolia polmonare

SportFair

Il mondo dell’atletica italiana è in ansia per le condizioni di Totò Antibo, ex primatista italiano dei 5000 e dei 10.000 metri, ricoverato in condizioni critiche presso l’ospedale civico di Palermo. Intubato all’interno del reparto di rianimazione del nosocomio siciliano, Antibo è stato vittima di un’embolia polmonare e al momento è in prognosi riservata come ammesso dal sindaco di Altofonte: “ho appreso che il nostro campione Salvatore Antibo si trova ricoverato in terapia intensiva a causa di un’embolia polmonare. La situazione è molto critica. Siamo tutti vicini alla famiglia in quest’altra prova. Forza Totò!“.

Le parole del nipote

Sulle condizioni di Salvatore Antibo si è soffermato anche il nipote Andrea, che ha chiesto ad amici e tifosi di pregare per il proprio parente: “adesso sta meglio ma la situazione non è delle migliori. Risponde bene alle cure e mi ha detto di informarvi e di pregare per lui. Questa volta la gara è più difficile delle altre ma come sempre saprà rialzarsi e vincere“. Non è stato un 2021 facile per Totò Antibo fino a questo momento, visto che a febbraio aveva subito un intervento neurologico presso il Policlinico Mater Domini di Catanzaro, con l’obiettivo di ridurre gli attacchi epilettici che lo assillano da quasi trent’anni.