Polverone Napoli, Gattuso non fa dietrofront e sentenzia: “la messa il prete la dice una volta”

Il polverone in casa Napoli non accenna a placarsi, Gattuso è tornato sul suo sfogo post-Parma sottolineando di non voler fare alcun passo indietro

SportFair

La tensione in casa Napoli non è certamente diminuita dopo lo 0-0 maturato in Coppa Italia contro l’Atalanta, una vittoria avrebbe smorzato i toni ma comunque il pari contro la formazione di Gasperini non è assolutamente da buttare.

Foto di Cesare Abbate / Ansa

Gennaro Gattuso si sarebbe aspettato di più dalla sua squadra, ma considerando il livello dell’avversario, lo 0-0 può anche andar bene in vista della semifinale di ritorno di Coppa Italia, quando i gol in trasferta peseranno di più. Nonostante l’adrenalina del match, Gattuso non ha voluto gettare benzina sul fuoco dopo lo sfogo post-Parma, preferendo tenere un basso profilo.

LEGGI ANCHE: Napoli-Parma, attacco frontale di Gattuso: “qui prendo solo schiaffi. De Laurentiis? Mi ha deluso”

“Una volta si canta la messa”

Foto di Ciro Fusco / Ansa

Stuzzicato sulle sue frasi di domenica scorsa, Gattuso ha sottolineato: “non torno a quanto detto, non è stato complicato. Io ho il dovere di essere un professionista. C’è stato uno sfogo e finisce lì, basta. La messa il prete la dice una volta al giorno, ho detto quello che dovevo dire, poi non sempre la ciambella viene col buco, ci può essere un giorno down. Io non devo piacere a tutti, sono me stesso. Qui ci sono persone fantastiche che lavorano nel club, mi trovo benissimo, è finita lì. Guardiamo avanti con rispetto ogni giorno e fare le cose nel modo migliore“.