Due milioni di dollari per salvare il cuginetto malato, Joaquin Niemann centra la sua vittoria più bella

Joaquin Niemann, golfista cileno di 22 anni, ha raccolto ben due milioni di dollari per aiutare il cuginetto di tre mesi, afflitto da una grave malattia fin dalla nascita

Sembrava impossibile, invece Joaquin Niemann è riuscito a vincere la sua partita più difficile, giocata non sul classico green.

Niemann
Foto di Justin Lane / Ansa

Il golfista cileno infatti ha raccolto ben 2 milioni di dollari per aiutare il proprio cuginetto di tre mesi, Rafael Calderon, afflitto dalla nascita da una forma aggressiva di atrofia muscolare spinale (Sma). Una battaglia iniziata alla fine del 2020, quando Niemann aveva rinunciato ai propri guadagni sul campo per aiutare il cuginetto, incassando poi anche l’aiuto di colleghi e sponsor.

LEGGI ANCHE: Golf, tutto pronto per il ‘The Genesis Invitational’: al via anche Molinari

La vittoria

Niemann
Foto di Tannen Maury / Ansa

Joaquin Niemann, 22enne di Santiago del Cile, è riuscito a raccogliere ben 2 milioni di dollari sommando i suoi guadagni e le donazioni di tanti appassionati, non solo golfisti. Una cifra che permetterà al cuginetto Rafael Calderon di essere curato dalla terribile atrofia muscolare spinale (Sma), che lo tormenta dalla nascita. Un risultato strabiliante, che ha spinto Niemann ad esprimere tutta la propria felicità ne gratitudine nei confronti di coloro che lo hanno aiutato: “è stato fantastico vedere come il Pga Tour, migliaia di persone e tante associazioni, ci abbiano aiutato per sostenere Rafael. Lui adesso sta meglio e spero davvero che questo difficile momento possa passare presto“.